SOS degrado a Valenzano

«In attesa di
conoscere il nominativo del neo Assessore Comunale con deleghe alla Cultura,
Turismo, etc., con una stagione estiva – già iniziata – grazie a un “ricco e
fitto” calendario di manifestazioni artistico-culturali e musicali organizzate
da Associazioni locali. Ricevo continue lamentele dai cittadini e pubblico
alcune foto, che meglio rappresentano lo stato di degrado raggiunto a
Valenzano.

 

Deiezioni canine, di colombi e animali morti nel
Centro Storico; Atti di vandalismo, sacchetti di cibo consumato ed escrementi
di animali nei Giardini pubblici; furti di fiori e sporadica Manutenzione del Verde
nel “vecchio” Cimitero Comunale; Scarti di lavorazioni edili e Rifiuti
ingombranti disseminati nelle campagne adiacenti le strade di collegamento con
Comuni limitrofi; Strade comunali dissestate e “scambiate” per piste da corsa,
in cui sfrecciano moto e monopattini
(la
maledizione del governo Conte Bis)
incuranti del fatto che ci sono mamme e nonni, che attraversano le strisce
pedonali con i passeggini.

 

La situazione va
avanti da anni, con i residenti che continuano a protestare a mezzo “social
networks”, perché le “lettere protocollate” rimango inascoltate oppure mai
giunte all’Assessore di competenza. Esiste uno scarso controllo del territorio
e servirebbe un’attenzione maggiore, anzi potenziata.

 

Il metro di valutazione di un’Amministrazione Comunale
è il “tempo” e la Cittadinanza è il loro “datore di lavoro”. Di tempo né è
passato già tanto e i disservizi aumentano, per quest’ultima Amministrazione
Comunale di “larghe intese”, che con ogni probabilità non sarà “premiata” alla
prossima tornata elettorale.
Invece,
è stato il Parlamento – sentito il parere dell’A.N.C.I. (Associazione Nazionale
Comuni d’Italia) e Ragioneria dello Stato – tramite la Legge di Bilancio n°234/2021 a premiare gli Amministratori Comunali
con un “aumento graduale o integrale
dell’indennità (soldi) mensile di funzione (carica) per Sindaco, Assessori e
Presidente del Consiglio”.
La Segreteria Generale comunale ha recepito tale
atto con la Determinazione (repertorio generale)
n°585 del 17/06/2022
. Vedere per credere!

 

Ma in Italia, al
Sud, a Valenzano, in tempo di pandemia da Covid-19
e Malasanità, crisi energetica ed alimentare, disoccupazione, emigrazione, Partite
IVA che chiudono, aumento delle bollette, buste paga “congelate”, etc. I
problemi della “vita quotidiana”, non esistono più?…Chi li risolve? Fatemi
sapere, fatemi conoscere il neo-Garibaldi di turno!».

Promo