Filippo Anelli: con il covid occorre tutelare i fragili

«La nostra preoccupazione sono i fragili, oggi la nostra libertà ci costa duemila morti al mese».

Lo ha detto Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale dell’Ordine dei Medici e della sezione di Bari, intervenendo a Bari al convegno dal titolo ‘Lo strano caso Covid, prevedere l’imprevedibile’.

Secondo Anelli con «l’allentamento delle misure di protezione individuale, se tutti togliamo le mascherine e liberamente ci baciamo, ovviamente il virus circola. Quindi questa nostra libertà si deve coniugare con il senso di responsabilità dei cittadini, una coscienza che andrebbe maggiormente stimolata».

Promo