Furto in gioielleria a Monopoli: componente della “banda del buco” incastrato da un mozzicone

Incastrato da un mozzicone di sigaretta: un 29enne della provincia di Foggia è stato identificato come uno dei componenti della cosiddetta banda del buco in azione la notte fra il 12 e il 13 febbraio 2020 per consumare un furto in una gioielleria di Monopoli (Bari).

Il 29enne è stato arrestato in esecuzione dell’ordinanza firmata dal gip del tribunale di Bari e condotto nel carcere di Foggia. Stando all’accusa, l’indagato in quel periodo era sottoposto alla misura della sorveglianza speciale e avrebbe quindi violato la prescrizione di non allontanarsi dal comune di residenza. Per entrare nella gioielleria la banda realizzò un foro nel muro di un’abitazione confinante.

Promo