Standing ovation a Molfetta per il violino rock di Alessandro Quarta ( video)

Ha incantato e stregato il pubblico il violino di Alessandro Quarta con una meravigliosa ed originale commistione fra musiche e stili. Si è presentato sul palco con il sul gruppo in stile rock con un abbigliamento che ricordava subito i concerti  di quel genere e sembrava che dovesse  suonare un basso elettrico o una chitarra più che il dolce violino che si è immediatamente trasformato.

Con le movenze del corpo, il violino era tutt’ uno con il grande Alessandro che insieme al suo gruppo ha regalato brividi nel vero senso della parola 

Il talentuoso musicista ha fatto fare al numeroso pubblico dell’ Anfiteatro di Ponente un viaggio “spericolato” tra generi musicali e sonorità. Un secondo evento della rassegna “Concerti d’estate”, promossa dalla Fondazione Valente che ha deliziato i tanti estimatori; un concerto trasversale anche per la presenza di musicisti nel pubblico di diverso genere e di tanti appassionati giunti anche dal Salento, terra natia del violinista.

Il violinista Alessandro Quarta per lo spettacolo “No limits Jazz V” non ha posto proprio limiti di spazio e tempo alla sua musica.

Da Bach e Paganini ai Led Zeppelin e Michael Jackson sino a Cole Porter, Astor Piazzolla, Nino Rota, Ennio Morricone e i Beatles, Alessandro Quarta ha dato  vita a un concerto nel quale nulla è stato scontato e banale ma è stato capace di coniugare i tanti generi e autori proposti attraverso un linguaggio unificante, in grado di rendere la loro convivenza un fatto naturale. 

Tanti i riconoscimenti anche a livello internazionale che gli sono stati conferiti.

Non è un caso che “No limits” sia stata acclamato dalla CNN nel 2013 come “Musical Genius” e nel 2017 premiato a Montecitorio come “Miglior Eccellenza Italiana nel Mondo” per la Musica.

Invece, la consacrazione definitiva al grande pubblico nel 2019: sul palco del teatro Ariston, durante il Festival di Sanremo, Alessandro Quarta ha accompagnato “Il Volo” nella loro esibizione mentre sulle note del musicista si è anche esibito la star mondiale della danza, Roberto Bolle, nella trasmissione “Il meglio di Danza con Me” andata in onda su RAI 1.

Il cartellone della Fondazione Musicale Vincenzo Maria Valente, presieduta da Marcello Carabellese e con la direzione artistica di Sara Allegretta, dunque, ha regalato a Molfetta l’ennesimo appuntamento di qualità con protagonista uno dei musicisti italiano che più riscuote successo e apprezzamento unanime di critica non solo nel nostro Paese ma nel mondo intero.

Con Alessandro Quarta al violino si sono esibiti  Giuseppe Magagnino al pianoforte, Cristian Martina alla batte- ria, Michele Colaci al contrabbasso e Franco Chirivì alla chitarra.

Il gruppo a grande richiesta ha concesso al pubblico in piedi un altro bis, nonostante il caldo che non rendeva facilissimo suonare il violino a certi ritmi così serrati.

L’anfiteatro, per la bravura e le emozioni provate, ha tributato la standing ovation e lunghissimi applausi. Moltissimi giovani violinisti a fine concerto hanno voluto autografo e foto con il violinista, vista la sua fama.

E ora ascoltiamo un breve stralcio di un brano del violinista vanto della Puglia.

Paola Copertino

ph Giuseppe Clemente 

Promo