Marsiglia (FederPetroli Italia): L’Italia e il gas, “Il problema non sarà la quantità, ma il prezzo”

Soprattutto tramite l’aumento dei flussi dall’Algeria, la quota di gas russo sul fabbisogno totale è stata ridotta dal 40% al 25%.

Non dovrebbero quindi esserci problemi per il nostro Paese sia per l’estate che per l’inverno.

Anche se i nostri stoccaggi non sono ancora al 100%, è probabile che con il gas che stiamo importando, tramite un’azione di mutuo soccorso, andremo in aiuto di altri Paesi che hanno grosse problematiche.

L’Italia si candida a essere hub energetico del Mediterraneo, ad avere un ruolo primario come ponte di forniture verso l’Ue, grazie anche a eccellenti rapporti con l’Africa e il Medio Oriente.

 La domanda su come si tornerà a negoziare con Mosca dobbiamo porcela.

Promo