«La mietitura è la fine del mondo e i mietitori sono gli angeli», il caffè spirituale di mons. Savino

CAFFÈ SPIRITUALE                     

  MARTEDÌ, 26 LUGLIO 2022

SANTI GIOACCHINO E ANNA, GENITORI DELLA BEATA VERGINE MARIA – MEMORIA

          ====☕️====

                —–•••—–

«Innalziamo lodi a Gioacchino e Anna
nella loro discendenza:
Dio fece posare sul loro capo
la benedizione di tutti gli uomini.» (Cf. Sir 44,31.23)

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

VANGELO 

Come si raccoglie la zizzania e la si brucia nel fuoco, così avverrà alla fine del mondo.

✠ Dal Vangelo secondo Matteo
(Mt 13,36-43).
In quel tempo, Gesù congedò la folla ed entrò in casa; i suoi discepoli gli si avvicinarono per dirgli: «Spiegaci la parabola della zizzania nel campo».
Ed egli rispose: «Colui che semina il buon seme è il Figlio dell’uomo. Il campo è il mondo e il seme buono sono i figli del Regno. La zizzania sono i figli del Maligno e il nemico che l’ha seminata è il diavolo. La mietitura è la fine del mondo e i mietitori sono gli angeli. Come dunque si raccoglie la zizzania e la si brucia nel fuoco, così avverrà alla fine del mondo. Il Figlio dell’uomo manderà i suoi angeli, i quali raccoglieranno dal suo regno tutti gli scandali e tutti quelli che commettono iniquità e li getteranno nella fornace ardente, dove sarà pianto e stridore di denti. Allora i giusti splenderanno come il sole nel regno del Padre loro. Chi ha orecchi, ascolti!».

MEDITAZIONE 

Sant’Ilario di Poitiers [(ca 315-367)

vescovo, dottore della Chiesa],

Trattato sulla Trinità, XI, 39-40

“Allora i giusti splenderanno come il sole nel regno del Padre loro”

      “Cristo consegnerà il regno a Dio Padre”, dice San Paolo (1Cor 15,24), non nel senso che rinuncerà al potere consegnandogli il Regno, ma perché noi saremo il Regno di Dio, quando saremo stati resi conformi alla gloria del suo corpo…, costituiti Regno di Dio dalla glorificazione del suo corpo. Siamo noi che egli consegnerà al Padre, come Regno, secondo quanto dice il Vangelo: “Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla fondazione del mondo” (Mt 25,34).

      “I giusti brilleranno come il sole nel Regno del loro Padre”. Poiché il Figlio consegnerà a Dio, come suo Regno, coloro che ha invitati al suo Regno, coloro a cui ha promesso la beatitudine propria di questo mistero con le parole: “Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio” (Mt 5,8)… Ecco che coloro che consegna al Padre come suo Regno vedono Dio.

      Il Signore stesso ha dichiarato agli apostoli in cosa consiste il Regno: “Il regno di Dio è in mezzo a voi” (Lc 17,21). E se qualcuno cerca di sapere chi è colui che consegna il Regno, ascolti: “Cristo è risuscitato dai morti, primizia di coloro che sono morti. Poiché se a causa di un uomo venne la morte, a causa di un uomo verrà anche la risurrezione dei morti” (1Cor 15,20-21).  Tutto questo riguarda il mistero del Corpo, poiché Cristo è il primo risuscitato dai morti… E’ dunque per il progresso dell’umanità assunta da Cristo che “Dio sarà tutto in tutti” (1Cor 15,28).

PADRE NOSTRO…

ORAZIONE 

O Signore, Dio dei nostri padri,
che ai santi Gioacchino e Anna
hai dato la grazia di generare
la Madre del tuo Figlio fatto uomo,
per le loro preghiere concedi anche a noi
la salvezza promessa al tuo popolo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

               ******

«Il seme è la parola di Dio,
il seminatore è Cristo:
chiunque trova lui, ha la vita eterna.» 

In Cristo Gesù, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, sia benedetta questa giornata.

+ don Francesco

Promo