Sanità, per 800mila pugliesi screening gratuito Epatite C

Circa 800mila pugliesi saranno sottoposti allo screening per l’eliminazione del virus dell’epatite C. Lo annuncia la Regione Puglia. Oggi la Giunta Emiliano ha approvato la costituzione di una Cabina di regia per definire il programma regionale di screening.

La popolazione “bersaglio” a cui sarà offerta gratuitamente l’esecuzione e’ composta da: circa 800.000 persone nate tra il 1969 e il 1989; circa 8.000 persone che sono assistite dai 58 Servizi per le Dipendenze patologiche; circa 4.000 persone che sono presenti negli 11 Istituti penitenziari della Puglia.

Le attività saranno avviate nel mese di novembre prossimo e dopo l’approvazione del programma operativo, l’acquisizione dei test e l’organizzazione dei punti di esecuzione dei test e di presa in carico dei soggetti che dovessero risultare positivi. 

“La Regione Puglia intende – spiegano dal dipartimento della Salute – con questo provvedimento, fornire una risposta organica al tema dell’eliminazione del virus HCV nel territorio regionale partendo dalle attività di screening e assicurando nel contempo l’immediata presa in carico dei soggetti positivi da parte delle strutture specialistiche, data l’importanza di iniziare precocemente la terapia onde poter fermare la patologia prima che possa determinare conseguenze irreversibili”.

Promo