Al via la Coppa Italia, tra gare inedite e club in riscossa

Inizia a tutti gli effetti la stagione sportiva: ecco le fasi finali della Coppa Italia. Dopo il turno preliminare, che ha visto qualificarsi Bari, Modena, Feralpisalò e Palermo, si prosegue con i 32esimi di finale, con l’ingresso delle formazioni di Serie A. Si parte venerdì, per arrivare fino a lunedì: apre alle 17.45 il match tra il retrocesso, ma ambizioso Cagliari e il Perugia di Castori. Alle 18 sarà il turno dell’Udinese che affronterà la Feralpisalò, formazione di Serie C che nel turno precedente ha eliminato a sorpresa il Sudtirol, matricola di B. A seguire spazio al neopromosso in A Lecce, che al Via del Mare ospiterà l’insidioso Cittadella. A chiudere la giornata la Sampdoria di Giampaolo, con Djuricic in più, che dovrà vedersela contro la Reggina, che sul mercato ha già mostrato la sua forza, con l’arrivo di Santander. Sabato piatto ricco con la sfida tra Pisa e Brescia, due tra le compagini che sognano la promozione in A, ma anche Spezia-Como, match che potrebbe segnare l’esordio del colpaccio del mercato dei lariani, Cesc Fabregas.

In menu Empoli-Spal e la suggestiva sfida tra il Torino e il Palermo, con i rosanero – passati da poco al City Football Group – che puntano a tornare grandi. Domenica sarà, invece, il turno di Venezia-Ascoli, il big match tra Verona e Bari, Salernitana-Parma e Monza-Frosinone. Lunedì si chiude in bellezza con il Genoa, a caccia del riscatto dopo la retrocessione dello scorso anno, che ospiterà al Ferraris il Benevento, derby emiliano tra Sassuolo e Modena, a chiudere Cremonese-Ternana e Bologna Cosenza. Le vincenti di questi match si sfideranno tra loro col rischio di accoppiamenti ai sedicesimi (19 ottobre) già super, come potrebbero essere Monza-Udinese, Lecce-Torino, Sassuolo-Cremonese o Verona-Salernitana.

Agli ottavi (in programma l’11 gennaio o il 18 gennaio 2023), invece, entreranno in scena le formazioni che hanno concluso lo scorso campionato di Serie A dalla prima all’ottava posizione, compresa l’Inter di Inzaghi campione in carica della competizione. La finale si disputerà a Roma il 24 maggio, ma la corsa è ancora lunga. Anzi lunghissima: al via la cavalcata della Coppa Italia.

Promo