Sanità’ pugliese: la sinergia tra pubblico e privato rafforza le prestazioni ai cittadini

ARSOTA, Associazione regionale Strutture Ospedaliere Territoriali ed Ambulatoriali, e ACOP, Associazione Coordinamento Ospedalità Privata, guardano fiduciosi al futuro del Sistema Sanitario Pugliese grazie al dialogo costruttivo avviato con l’Assessore alla Sanità, Rocco Palese, e il capo Dipartimento Promozione Salute, Vito Montanaro, ai quali va dato atto di aver messo al centro dell’attenzione la salute dei cittadini.

Un primo importante obiettivo in tal senso è stato, infatti, raggiunto con l’individuazione tempestiva di risorse aggiuntive e il coinvolgimento delle strutture private accreditate per l’abbattimento delle liste d’attesa i cui tempi di erogazione delle prestazioni hanno subito gli effetti devastanti della pandemia.   

La sinergia tra pubblico e privato accreditato non solo rende i tempi delle prestazioni sanitarie più in linea con la media nazionale e tutela la salute dei pugliesi, ma consente al Sistema Sanitario Regionale di disporre di strutture dotate di alta tecnologia e professionisti di eccellenza. “Per questo, dichiarano Arsota e Acop, auspichiamo che la collaborazione ed il dialogo avviato con la Regione Puglia diventino una costante il cui  obiettivo è dare ai cittadini una sanità efficiente, puntando alla riduzione della mobilità passiva le cui risorse potrebbero essere utilizzate per investire in salute e fare della regione Puglia, con le strutture specialistiche pubbliche e private di cui dispone, un polo di eccellenza sanitaria per tutto il Mezzogiorno”.

Promo