Presentata la festa patronale di Molfetta nel solco della tradizione, ma con qualche novità (Intervista video)

Nella sala consiliare di Palazzo Giovene, si è tenuta la  conferenza di presentazione del programma dei Festeggiamenti in onore di Maria SS. dei Martiri, Compatrona di Molfetta.

Sono intervenuti: il Vescovo della Diocesi, mons. Domenico Cornacchia, il Sindaco, Tommaso Minervini, Padre Nicola Violante, Rettore della Basilica Madonna dei martiri, don Pasquale Rubini, Parroco della Cattedrale e delegato vescovile per il Comitato feste patronali e Leonardo Siragusa, Presidente del Comitato feste patronali di Molfetta.

I festeggiamenti dopo lo stop causato dalla pandemia, tornano  al normale svolgimento con alcune novità: tanto spazio alla musica, con il festival dedicato alle bande, l’esibizione di una banda militare, le giornate dedicate  alle diverse categorie, fra cui quella dei calciatori. Novità anche per quanto riguarda le luminarie che sul viale dei crociati avrai una imponente galleria, ma anche la  disposizione delle bancarelle. Ci sarà un festival dedicato al tamburo, una mostra fotografica che raccoglierà anche la festa dell’ anno della pandemia con la visita della Madonna dei Martiri in ospedale. 

Novità assoluta il corteo storico che vedrà la partecipazione di oltre duecento figuranti provenienti da vari gruppi non sono molfettesi. E ora ascoltiamo l’ intervista del rettore della basilica e del presidente del Comitato Feste patronali.

Paola Copertino 

Promo