“Estate Tranquilla”, a Bari controlli dei Nas: irregolarità in quasi la metà delle strutture. Segnalati 32 titolari

 Sono 32, su 68 complessivamente ispezionate, le strutture risultate non regolari durante i controlli effettuati dal Nucleo antisofisticazione sanitarie di Bari nell’ambito dell’operazione ‘Estate Tranquilla’.

Controllati gli stabilimenti balneari, i posti di ristoro autostradali e delle grandi vie di comunicazione, i traghetti turistici, la ristorazione in porti, aeroporti e stazioni ferroviarie, la produzione e vendita di gelato, gli agriturismi e i centri di benessere e termali. Nel complesso, sono stati sequestrati amministrativamente 2.105 chilogrammi di alimenti vari, pari ad un valore di 53.700 euro, mentre 33 titolari di strutture ricettive sono stati segnalati alle autorità sanitarie e amministrative.

Nei confronti di costoro, inoltre, sono state comminate 53 sanzioni amministrative per un valore complessivo di 52.740 euro. A carico di un esercizio di ristorazione, che opera all’interno di un’area di servizio autostradale, è stato adottato un provvedimento di sospensione dell’attività. 

Promo