Premio Rota a Torre a Mare. Protagonisti giovani musicisti che si interessano di colonne sonore

Torre a Mare ospiterà un prestigioso premio nel campo della musica.

𝐏𝐑𝐎𝐆𝐑𝐀𝐌𝐌𝐀

  𝐯𝐞𝐧𝐞𝐫𝐝𝐢 𝟏𝟗 𝐚𝐠𝐨𝐬𝐭𝐨

21.00 Mattia Vlad Morleo (piano e tastiere) con Veronica Iannella (violoncello)

21.45 Premiazione

22.00 Giancane 

𝐬𝐚𝐛𝐚𝐭𝐨 𝟐𝟎 𝐚𝐠𝐨𝐬𝐭𝐨

21.00 Ginevra Nervi

21.45 Premiazione 

22.00 Pivio & De Scalzi in concerto con Ginevra Nervi e l’Esse Quartet

📍Torre a Mare, Piazza della Torre

▶️Ingresso libero

Prosegue, anche in questa edizione, la ricerca di musicisti che occupano un ruolo nel mondo della colonna sonora, accanto a nomi affermati e determinanti nello sviluppo di questo linguaggio. 

𝐌𝐀𝐓𝐓𝐈𝐀 𝐕𝐋𝐀𝐃 𝐌𝐎𝐑𝐋𝐄𝐎

Il giovanissimo compositore e pianista Mattia Vlad Morleo (2000) da una carriera da interprete è approdato, grazie ad un tocco particolarmente evocativo, alla musica per immagini già a 17 anni. Cortometraggi, pubblicità e importanti documentari per Rai Storia, ma anche prestigiosi riconoscimenti come la nomination all’ Hollywood Music in Media Awards (Los Angeles) e la vittoria dell’Akademia Awards a New York. 

 Nel 2020 alla Festa del Cinema di Roma la consacrazione con la colonna sonora di “Santa subito” di Alessandro Piva (vincitore dell’edizione). 

  

 

𝐆𝐈𝐀𝐍𝐂𝐀𝐍𝐄

Nella stessa giornata, sarà premiato colui che sicuramente si può definire come il turista per caso della colonna sonora. Giancane, leader ormai affermato di una band che porta il suo nome, ha infatti scritto le musiche originali di “Strappare lungo i bordi”, la serie-graphic novel 

del suo amico Zerocalcare. All’apparenza un episodio fortuito che, però, grazie al grande successo della serie, ha immediatamente suscitato le attenzioni del mondo “della celluloide” per quella che è stata definita una “sapiente cornice capace di richiamare con acume e sensibilità il particolare contesto della storia”.

𝐆𝐈𝐍𝐄𝐕𝐑𝐀 𝐍𝐄𝐑𝐕𝐈

Giovane compositrice, cantautrice e producer di musica elettronica nata a Genova nel 1994, é una delle poche donne che compongono per il cinema. Nell’ultimo tratto della sua breve ma intensa carriera ha saputo instaurare con coraggio un interessantissimo ed innovativo rapporto tra cinema e musica: un’elettronica mai banale ed avvolgente, condita di vocals che lasciano un segno distintivo rispetto al modello italiano di soundtrack, poco avvezzo a tessiture musicali totalmente declinate sul versante sintetico. Ginevra Nervi, infatti, oltre ad aver composto colonne sonore per cortometraggi è autrice di brani originali per diverse serie e pellicole che le hanno valso due nomination ai David di Donatello.

𝐏𝐈𝐕𝐈𝐎 𝐞 𝐀𝐋𝐃𝐎 𝐃𝐄 𝐒𝐂𝐀𝐋𝐙𝐈

Una delle coppie più importanti del cinema italiano. Sono oltre duecento le colonne sonore scritte per il cinema e per le serie da questi due eclettici musicisti genovesi che hanno spaziato in lungo e in largo nei generi musicali. Incrociatisi all’inizio degli anni ‘80, hanno condiviso la passione per i suoni dell’aria mediorientale modulati dalle comuni radici New Wave e Progressive. Dopo anni di interessanti progetti, nel 1997 hanno incrociato Ferzan Özpetek, per il quale hanno composto

le musiche de “Il bagno turco”. Qui ha avuto inizio una delle carriere più prolifiche di tutto il cinema e la televisione italiana, fatta di grandi successi e tantissimi riconoscimenti come Nastri d’Argento e David di Donatello. Hanno collaborato con più di cinquanta registi, misurandosi con ogni genere cinematografico e negli ultimi anni si è fatta molto fitta ed intrigante la collaborazione con i Manetti Bros. per i quali l’ultimo lavoro uscito è stato Diabolik. Nel 2022 sono da citare i loro lavori per “Il filo invisibile” di Marco Simon Puccioni, “Belli ciao” di Gennaro Nunziante ed “Io & Spotty” di Cosimo Gomez.

Promo