Noicàttaro. Secondo appuntamento con il NoJazz: Carolina Bubbico in trio – mercoledì 7 settembre ore 21, via Madre Chiesa

Dopo il successo della prima serata, continua la rassegna nojana dedicata alla musica jazz e non solo. Il secondo appuntamento con gli spettacoli dal vivo del NoJazz (larghi e dintorni) è con Carolina Bubbico che porta in scena lo spettacolo “Il dono dell’ubiquità”, mercoledì 7 settembre in via Madre Chiesa alle ore 21, ingresso gratuito


“Lo spettacolo con cui porterò sul palco il mio nuovo lavoro discografico, renderà possibile a me e spero ad ogni spettatore, di vivere e liberare aspetti innati e belli del proprio essere, come il gioco d’infanzia puro e disinibito, il divertimento, il corpo ritmante, lo spazio colorato di luce. La volontà è quella di abbattere la barriera “sensoriale” che separa me e il palcoscenico dal pubblico, rendendo possibile lo scambio e il “gioco di ubiquità” tra noi”, spiega l’artista Carolina Bubbico che sarà accompagnata sul palco da Aurora De Gregorio e Chiara Corallo ai cori. 


“Il dono dell’ubiquità” è il terzo lavoro discografico della cantante, pianista, arrangiatrice e direttrice d’orchestra, che negli ultimi anni ha collezionato importanti esperienze e partecipazioni, esibendosi nei più significativi festival italiani ed internazionali e nei migliori club, tra cui i Blue Note di Milano, Tokyo e Pechino al fianco di Nicola Conte, e partecipando a Sanremo 2015 in veste di arrangiatrice e direttrice d’orchestra per Il Volo, vincitori tra i Big e per Serena Brancale tra le giovani proposte.


A distanza di cinque anni dal precedente album, l’artista ritorna con un lavoro ampio che contiene quindici brani, tutti in lingua italiana, eccezion fatta per una canzone in francese, “Voyage”. Le canzoni si distinguono per la loro varietà di stile, a testimonianza della capacità e propensione di Carolina Bubbico a trovare sempre nuovi punti di incontro tra diversi linguaggi musicali. 


“È motivo di orgoglio per noi accogliere a Noicàttaro il questa rassegna, nomi di tale calibro. Per questo siamo particolarmente soddisfatti del successo che stiamo riscontrando in questa seconda edizione del NoJazz. Non parliamo solo di jazz ma di tutte le sfumature che fondono questo genere con altri. L’intento è quello di realizzare, a Noicàttaro, uno spazio di sperimentazione per questo genere musicale”, spiegano l’assessore allo Sviluppo del Territorio Germana Pignatelli e l’arch. Vitino Laudadio ideatore della rassegna.

Gli appuntamenti successivi con il NoJazz saranno Javier Girotto e Vince Abbracciante il 15 settembre ore 21 in via Madre Chiesa. La rassegna chiuderà con una novità nella novità: la quarta tappa con Joe Barbieri è prevista in una data ed un luogo condivisi con il vicino Comune di Rutigliano.

Promo