Due studenti terlizzese hanno partecipato al progetto promosso dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

È ormai giunto ai titoli di coda il progetto ME.MO. 2.0, promosso dalla prestigiosa Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa in collaborazione con il MIUR. Dopo aver superato una selezione, vi hanno preso parte 360 ragazzi da tutta Italia, tra cui due studenti dell’ istituto terlizzese Polo  Sylos-Fiore, Biagio Di Domenico e Giada Alipo Tamborra, della classe 4A del Liceo Classico. Il progetto si è snodato tra incontri territoriali e on-line, per poi concludersi con un intership residenziale presso Pisa, dal 7 al 9 settembre, ospiti della Scuola Superiore Sant’Anna. Offrire un percorso di orientamento e mentoring individuale per sostenere gli studenti nella delicata scelta universitaria con l’obiettivo di favorire la mobilità sociale attraverso il merito è stato il fine del progetto.

“State in prima fila, non vi tirate mai indietro (…) perché ogni volta che siete in prima fila e vi mettete in gioco, state crescendo e prenderete sempre con più forza la vostra vita …” il monito lanciato con forza agli studenti dalla Rettrice Sabina Nuti. Sulla stessa linea d’onda l’intervento dell’onorevole Giulia Amato, Presidente della Corte Costituzionale, che ha voluto porre un focus sull’importanza del merito nella nostra società, come affermato dall’art.34 co.3 della Costituzione.

Gli studenti hanno poi potuto visitare gli ambienti della Scuola, il Museo Piaggio e l’Istituto di Biorobotica, vedendo e toccando con mano cosa vuol dire “fare ricerca”.

Durante il corso hanno trovato inoltre luogo fertile gli interventi dei docenti: Nicola Vitiello, Francesco Greco e Marco Controzzi, Alberto Mazzoni, rispettivamente bioingegneria strutturale, industriale ed elettronica; Michele Emdin, malattie dell’apparato cardiovascolare; Francesca Capone, diritto internazionale; Fabio Iraldo, management e Paolo Rametta, esperto DAGL e coordinatore del progetto.

Lo spirito istituzionale che caratterizza il Polo Liceale ha trovato un connubio di visioni con la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, valorizzando merito e competenze degli studenti.

Promo