A Spinazzola prima donazione domiciliare di cornee

Prima donazione di cornee a domicilio in Puglia. Lo rende noto la Asl di Barletta-Andria-Trani (Bat), raccontando la storia di un 40enne a cui a maggio 2020 era stato diagnosticato un tumore cerebrale. Era originario di Spinazzola (Bat) e viveva a Milano dove lavorava come ingegnere informatico. Aveva deciso di passare gli ultimi mesi della sua vita a casa, accanto ai suoi genitori e soprattutto aveva fortemente voluto esprimere consenso alla donazione degli organi. «Stamattina, nel suo letto di casa, ha donato le cornee che sono andate alla Banca degli Occhi di Mestre», fa sapere la Asl.

«Aveva espresso la volontà di donazione e grazie alla collaborazione di molti operatori siamo riusciti a rispettare la sua ultima volontà», sottolinea il coordinatore donazioni della Asl Bat, Giuseppe Vitobello. «Questa è una storia speciale perché speciale era il donatore», aggiunge la direttrice generale Asl Bat, Tiziana Dimatteo. «Il nostro abbraccio va ai suoi genitori perché non possiamo nemmeno immaginare il loro dolore, ma siamo certi che la forza di un gesto così nobile li sosterrà in questo momento così difficile».

Promo