Il ministro delle Infrastrutture Giovannini: non cedo all’istituzione di un ministero per il mare

 «Non credo per niente all’istituzione di un ministero per il mare perché non serve solo l’economia del mare che va coniugata con quella della terra. Non possiamo pensare solo a quello che accade sul mare o nei punti di approdo, ma dobbiamo legare tutta questa trasformazione a ciò che accade nelle città perché gran parte dei nostri porti sono nella città». Così il ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini, stamattina a Genova all’inaugurazione del 62esimo Salone nautico. «Genova è un esempio, con l’investimento sul retroporto e sul traffico ferroviario del terzo valico e la riqualificazione urbana del Campassoprosegue– il secondo esempio è Bari con il ridisegno del porto turistico al di fuori dell’area demaniale e doganale che consentirà il collegamento con la città vecchia».

Promo