Gestione rifiuti, a Bitetto dati incoraggianti con il modello Kayt

«Questo è un modello innovativo di tariffazione puntuale che abbiamo introdotto a partire dal 2019 e applicato di fatto sulla Tari ai cittadini nel 2020. Il primo bilancio, che facciamo grazie al progetto Life-REthinkWaste, ci porta dei risultati estremamente incoraggianti» lo ha detto il Sindaco Bitetto (Bari), Fiorenza Pascazio, parlando del sistema di tariffazione Tarip misto progressivo-premiale che coniuga elementi quantitativi e qualitativi dei conferimenti. Il modello parte dal Payt pay as you throw“, paga per quello che butti, per evolverlo negli ultimi due anni in Kayt “know as you throw”.

«È diminuita» ha spiegato la prima cittadina in occasione della presentazione dei dati alla stampa – «la percentuale di indifferenziato, primo obiettivo che l’Unione europea ci pone, e per contro sono aumentate le percentuali virtuose della raccolta con vetro e carta. Ed è anche in diminuzione la plastica. I cittadini di Bitetto sono stati veramente virtuosi”. Sempre nel corso della conferenza, Pascazio ha evidenziato che “tutti i cittadini che per sei mesi hanno risposto correttamente alle tante domande sulla raccolta differenziata ottenendo un punteggio positivo, che va sommato a un punteggio positivo Tarip sul corretto conferimento, domani verranno premiati con dei voucher per la spesa da spendere nelle attività commerciali del nostro paese». E per il futuro, la Sindaca ha confermato: «Ci siamo posti un altro obiettivo estremamente importante: stiamo lavorando ad una evoluzione, anche in collaborazione con il Conai, sul sistema di raccolta porta a porta».

«La tariffazione puntuale» ha rimarcato Rosa Occhiogrosso, assessora Bilancio, Tributi, Patrimonio del Comune di Bitetto – «è una novità introdotta nel nostro Comune e viene applicata sulla parte variabile della Tari, quindi a quei cittadini che si sono comportati in maniera virtuosa accumulando un punteggio positivo che così hanno diritto ad una decurtazione. Chi non ha fatto correttamente la differenziata avrà un aumento della Tari. Per i punteggi neutri, invece, non sono previsti né aumenti né decurtazioni. È stato un grande incentivo a fare la raccolta differenziata nel modo giusto».

Promo