Energia, Anci Puglia: “bene norma su compensazione”

Per la sezione pugliese di Anci, la legge approvata dal Consiglio regionale pugliese e relativa alle misure di compensazione e riequilibrio ambientale è «una opportunità di crescita e sviluppo sostenibile per i territori e per le comunità, oltre a essere un ulteriore passo importante per contrastare la povertà energetica dei comuni e puntare all”autosufficienza energetica degli stessi».

L”associaizone lamenta però un mancato coinvolgimento e fa presente la volontà di partecipare per «portare il contributo dei sindaci e della politica locale rispetto alla neo approvata legge e nella definizione della nuova pianificazione energetica regionale».

«Un passaggio normativo importante – dichiara il presidente Ettore Caroppo – in questa fase in cui la grave crisi in atto impone di sostenere e accelerare la transizione e la riconversione energetica e contestualmente, di mitigarne e compensarne gli effetti ambientali sui territori, favorendo positive ripercussioni economico sociali per le comunità. Finalmente e inequivocabilmente con questa norma, si riconosce in Puglia l”importanza di realizzare impianti da fonti rinnovabili, ma a determinate condizioni e a fronte di adeguate compensazioni».

Promo