Partito Meridionalista” A Valenzano niente piu’ giochi di prestigio e illusori”

– Alla luce degli sviluppi dell’indagine “Valenza”, che ha messo a nudo la gestione politica del malaffare nel Comune di Valenzano, il dirigente politico locale del partito, Michele Filipponio, nonché candidato a sindaco del Comune di Valenzano, per le prossime Elezioni Amministrative, e Michele Ladisa, segretario generale del Partito Meridionalista, rilasciano la seguente dichiarazione:

 

«I giochi di magia sono delle esibizioni illusorie che affascinano il pubblico. La Magia però non esiste nella realtà, l’Illusione è, infatti, arte!”. Questo è quanto viene applicato, da anni, nelle campagne elettorali a Valenzano con il risultato, che tutte le promesse e le premesse si rivelano illusioni.

Nella cittadina poco meno di 18mila abitanti, alle ultime Elezioni Amministrative (2019) si sono presentate 13 Liste Civiche, 2 simboli di Partiti, 5 candidati a Sindaci e oltre 230 Candidati Consiglieri Comunali. Un miscuglio di carte girate e rivoltate. Vinse la voglia di cambiamento, l’onestà di un giovane dall’animo e faccia pulita, una garanzia per l’elettorato, un’altra illusione.

Nella realtà quell’illusione ha prodotto una Valenzano dei record amministrativi: 6 o più cambi di Assessori, maggioranza che diventa opposizione, opposizione che diventa maggioranza, 1 dimissione a Sindaco (poi ritirate) e 1 mozione di sfiducia, tutti a casa prima del tempo.

 Oggi, come ieri, si auspica il ritorno alla normalità e ci si lamenta che con l’ultima Amministrazione Comunale questa non sia stata raggiunta. Ne usciva una politica malconcia, sia sul piano morale sia a livello di immagine, con una città umiliata, piegata, derisa, mortificata.

Anzi, c’è chi sta già riprendendo a mescolare le carte per l’ennesima illusione, l’ennesimo incantesimo: il ritorno a una Valenzano normale, nonostante gravissimi errori risalenti solo a pochissimo tempo fa che i valenzanesi non possono e non devono dimenticare.

Una città normale è un minimo garantito per tutte le comunità e basta poco per raggiungerla. Basta sapere con chi si ha a che fare, basta non sporcarsi le mani per il gusto di vincere per vincere. Cosa che è accaduta anche con l’ultima Amministrazione.

Valenzano merita molto di più della semplice normalità, è in credito spaventoso di giustizia, di ambizioni, di protagonismo, di riscatto sociale e culturale. Senza illusioni e giochi di prestigio». 

Promo