Credito d’imposta per l’acquisto di carburanti per l’esercizio dell’attività agricola e della pesca

Descrizione Bando

Al fine di mitigare gli effetti economici derivanti dal perdurare dell”aumento eccezionale del prezzo del gasolio e della benzina, alle imprese esercenti attività agricola e della pesca e alle imprese esercenti l”attività agromeccanica di cui al codice ATECO 1.61 è riconosciuto, a parziale compensazione dei maggiori oneri effettivamente sostenuti per l”acquisto di gasolio e benzina per la trazione dei mezzi utilizzati per l”esercizio delle predette attività, un contributo straordinario, sotto forma di credito di imposta, pari al 20 per cento della spesa sostenuta per l”acquisto del carburante effettuato nel quarto trimestre solare dell”anno 2022, comprovato mediante le relative fatture d”acquisto, al netto dell”imposta sul valore aggiunto.

Il contributo è, altresì, riconosciuto alle imprese esercenti attività agricola e della pesca in relazione alla spesa sostenuta nel quarto trimestre solare dell”anno 2022 per l”acquisto del gasolio e della benzina utilizzati per il riscaldamento delle serre e dei fabbricati produttivi adibiti all”allevamento degli animali.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda:

imprese esercenti attività agricola

imprese della pesca

imprese esercenti l”attività agromeccanica con codice Ateco 1.61.

Tipologia di interventi ammissibili

Il nuovo contributo, in relazione alla spesa sostenuta nel quarto trimestre solare dell”anno 2022 per l”acquisto del gasolio e della benzina utilizzati:

per riscaldamento serre

fabbricati produttivi adibiti all”allevamento degli animali

Entità e forma dell”agevolazione

Il credito di imposta è pari al 20% della spesa sostenuta nel quarto trimestre solare 2022 (ottobre, novembre e dicembre 2022).

Scadenza

31 marzo 2023

GIANPAOLO SANTORO

(in collaborazione tecnica di studioagevolazioni.com)

Promo