Bari Calcio: Antenucci, dobbiamo fare più punti in casa

 «Il campionato è difficile ed equilibrato.

Non si può pensare di vincere sempre. Dopo un avvio di stagione incredibile, ci può stare qualche pareggio. Su tredici gare, ne abbiamo persa una sola. L”inizio del torneo del Bari è davvero importante»: così commenta la prima parte del campionato l”attaccante del Bari Mirco Antenucci.

    «Dobbiamo fare più punti in casa, dove giochiamo sempre con una cornice favolosa di pubblico. Il torneo di B? Ci sono buone squadre e buoni allenatori. Sarà un campionato avvincente fino alla fine», ha aggiunto il bomber classe 1984.

    «Con il lavoro possiamo toglierci delle belle soddisfazioni. La mia esperienza di quattro anni a Bari? Sono successe tante cose.  Il primo anno l”obiettivo era salire in B, ma ci abbiamo messo tre stagioni. Inutile guardare il passato, godiamoci questa stagione», ha chiarito ancora.

    «Sto facendo anche il corso online da direttore sportivo. Spero di imparare più cose possibili per il futuro», ha aggiunto.

    «Prima ero un finalizzatore, ora sono un regista offensivo. Ci mancherà Cheddira che andrà ai mondiali, ma chi giocherà al suo posto farà bene. Il mio pensiero stupendo? Inutile fare pensieri. Dobbiamo solo lavorare», ha concluso.

Promo