Carburanti, scattano altri tagli su prezzi

Ancora ribassi sulla rete carburanti. Con le quotazioni internazionali ieri in calo sulla benzina e ferme sul diesel, oggi si registrano i seguenti movimenti: Eni scende di un centesimo sul diesel; Tamoil di un centesimo sulla benzina e di tre sul diesel; Q8 di un centesimo su benzina e diesel. In attesa di recepire questo giro di riduzioni, le medie dei prezzi praticati sul territorio continuano ad arretrare a valle dei precedenti tagli, in particolare sul diesel.

Nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mimit aggiornati alle 8 di ieri 16 novembre, il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self è a 1,715 euro/litro (ieri 1,717), con i diversi marchi compresi tra 1,710 e 1,719 euro/litro (no logo 1,719). Il prezzo medio praticato del diesel self si porta a 1,838 euro/litro (contro 1,845 di ieri), con le compagnie tra 1,828 e 1,847 euro/litro (no logo 1,837).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è 1,864 euro/litro (ieri 1,866) con gli impianti colorati che praticano prezzi tra 1,802 e 1,923 euro/litro (no logo 1,774). La media del diesel servito scende a 1,984 euro/litro (contro 1,991), con i punti vendita delle compagnie che praticano prezzi medi compresi tra 1,919 e 2,033 euro/litro (no logo 1,890). I prezzi praticati del Gpl si posizionano tra 0,774 a 0,793 euro/litro (no logo 0,761). Infine, il prezzo medio del metano auto si colloca tra 2,016 e 2,398 (no logo 2,111).

Promo