«Dove due o tre sono riuniti nel tuo nome, formano già una chiesa», il caffè spirituale di mons. Savino

CAFFÈ SPIRITUALE                     

  VENERDÌ 18 NOVEMBRE 2022 

VENERDÌ DELLA XXXIII SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO PARI) 

– DEDICAZIONE DELLE BASILICHE DEI SANTI PIETRO 

E PAOLO, APOSTOLI

          ====☕️====

                —–•••—–

Dice il Signore: «Io ho progetti di pace e non di sventura. Voi mi invocherete e io vi esaudirò:
vi radunerò da tutte le nazioni dove vi ho disperso». (Cf. Ger 29,11-12.14)

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

VANGELO 

Avete fatto della casa di Dio un covo di ladri.

✠ Dal Vangelo secondo Luca (Lc 19,45-48). In quel tempo, Gesù, entrato nel tempio, si mise a scacciare quelli che vendevano, dicendo loro: «Sta scritto: “La mia casa sarà casa di preghiera”. Voi invece ne avete fatto un covo di ladri». Ogni giorno insegnava nel tempio. I capi dei sacerdoti e gli scribi cercavano di farlo morire e così anche i capi del popolo; ma non sapevano che cosa fare, perché tutto il popolo pendeva dalle sue labbra nell’ascoltarlo.

MEDITAZIONE 

Liturgia siriana Preghiera per la dedicazione di una chiesa

Il tempio interiore sia bello quanto il tempio di pietre

Dove due o tre sono riuniti nel tuo nome (Mt 18, 20), formano già una chiesa. Custodisci le migliaia di persone qui radunate: i loro cuori avevano preparato un santuario prima che le nostre mani costruissero questo, a gloria del tuo nome. Il tempio interiore sia bello quanto il tempio di pietre. Degnati di dimorare sia nell”uno che nell”altro; i nostri cuori, come pure queste pietre, sono segnati con il tuo nome.

L”onnipotenza di Dio avrebbe potuto facilmente erigersi una dimora come quando ha dato l”esistenza all”universo con un solo gesto. Ma Dio ha fatto l”uomo affinché l”uomo facesse delle dimore per lui. Benedetta sia la sua clemenza che ci ha tanto amati! Egli è infinito; e noi siamo limitati. Egli ha costruito per noi il mondo; e noi costruiamo per lui una casa. È stupendo che l”uomo possa costruire una dimora per l”Onnipotenza, presente ovunque, e alla quale nulla può sottrarsi.

Abita in mezzo a noi con tenerezza; ci attira a lui con vincoli di amore (Os 11,4); rimane fra noi e ci chiama affinché c”incamminiamo verso il cielo per abitare con lui. Ha lasciato la sua dimora e ha scelto la Chiesa affinché lasciamo la nostra dimora e scegliamo il paradiso. Dio ha abitato in mezzo agli uomini perché gli uomini incontrino Dio.

PADRE NOSTRO

ORAZIONE 

Difendi, o Signore, la tua Chiesa,
che dalla predicazione degli apostoli Pietro e Paolo
ha ricevuto il primo annuncio del Vangelo:
con il loro aiuto cresca nella fede e nell’amore,
sino alla fine dei tempi. Per Cristo nostro Signore. Amen.

✠ Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

               ******

«Signore, tu hai parole di vita eterna
e noi abbiamo creduto che tu sei il Cristo,
il Figlio di Dio». (Cf. Gv 6,68.69)

In Cristo Gesù, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, sia benedetta questa giornata.

+ don Francesco

Promo