Parchitelli-Ciliento: “Il Reddito di cittadinanza non va abolito”

Nota congiunta delle consigliere PD della Regione Puglia

«Il Governo Meloni in sede di Manovra ha avviato una ‘manutenzione straordinaria’ del Reddito di Cittadinanza che tuttavia, stando a quanto comunicato, sarà abolito nel 2024. Riteniamo che questa iniziativa, decisamente azzardata rispetto al contesto economico attuale, possa costituire un problema enorme per tutti quei nuclei familiari che, in mancanza di un lavoro onesto, hanno trovato nel Reddito di cittadinanza una forma temporanea per poter sopravvivere con dignità alle difficoltà del momento.

Siamo favorevoli a una sua revisione, che porti innanzitutto a stanare coloro che lo usano senza averne la titolarità. Oggi però il Reddito diventa più che mai necessario per chi non ha più la possibilità per età e altre motivazioni contingenti di essere facilmente inserito nel mercato del lavoro. In Puglia sono oltre 120mila i percettori (con un importo medio erogato di 584 euro), numeri che rappresentano storie spesso di disperazione, tra questi anche tante donne che i dati indicano essere single e over 40. Di sicuro anche per loro il Reddito rappresenta un sostegno concreto.

Auspichiamo che il Partito Democratico, e tutte le forze politiche in campo, possano dialogare e fare fronte comune per chiedere al Governo, in questo momento di perdurante crisi, di rivedere alcuni aspetti del Reddito e rinviare ogni decisione sulla sua cancellazione».

Promo