Omicidio a Bitritto, barista scarcerato

E” stato scarcerato il barista di 31 anni di Bitritto (Bari), accusato della morte del 27enne avvenuta all”alba di domenica scorsa davanti al bar del 31enne.

Per la gip del tribunale di Bari, “non sarebbe imputabile a un atto volontario dell”indagato” ma aver immobilizzato la vittima fino a soffocarla, sarebbe stato “un comportamento di assoluta eccezionalità” qualificabile al massimo come eccesso colposo nella legittima difesa. La giudice ha convalidato l”arresto rigettando la richiesta di applicazione della misura cautelare in carcere.

Secondo quanto emerso dalle indagini dei carabinieri, Palazzotto avrebbe provato a entrare nel bar di Assunto urlando quando il barista lo avrebbe bloccato a terra, con le ginocchia sul torace per 16 minuti, per calmarlo. Si attende ora l”esito dell”autopsia, che è stata eseguita ieri e i cui risultati si conosceranno tra 60 giorni.

Promo