“Natale in Colle” a Santeramo

Ricco ed interessante è il calendario di eventi che il nostro Comune, in occasione delle festività natalizie, ha stilato all’insegna dell’intrattenimento e del divertimento con concerti, mercatini, serate culturali e degustazioni. 

Non mancheranno anche quest’anno le Bancarelle Brille, manifestazione giunta alla IX edizione, che porta nel nostro paese una delle più amate tradizioni natalizie: i mercatini. A “riscaldare” le 3 serate in programma ci sarà l’amato Gluhwein (vin brulè) preparato esclusivamente con vino santermano caldo e aromatizzato ben accompagnato da carne arrosto e degustazione di piatti tipici e dolci natalizi pugliesi. Come ogni anno verrà premiata la bancarella che, con le sue luci e i suoi addobbi, sarà giudicata la più bella.

Anche dalla Pro Loco sono stati organizzati molti eventi dedicati sia ai più piccoli che ai più grandi, come i laboratori per bambini “Mani in pasta” e il “Laboratorio degli Elfi” entrambi presso la Biblioteca Comunale. Ai più grandi, invece, sono rivolte serate culturali, spettacoli, mostre ed eventi tra cui i “Tratti da visitare”: escursioni sulla Murgia d’inverno.

In questo vasto programma anche il nostro Istituto si è ritagliato un posto particolare con ben quattro spettacoli del Concerto di Natale a cura dell’Orchestra “Bosco-Netti” in collaborazione con le altre scuole presenti nel Comune (i due Circoli Didattici e l’IISS “Pietro Sette”).

Tra i molti progetti realizzati, degno di nota è l’allestimento curato dalla scuola primaria Hero Paradiso del proprio presepe stilizzato in legno e stoffa damascata sullo sfondo di un paesaggio innevato di Santeramo, visibile nella mostra presente all’interno del Palazzo Marchesale.

E, per non escludere gli anziani lasciandoli soli, il coro della stessa scuola sarà anche ospite nella casa di riposo “Calabrese” per il concerto natalizio. Sempre nello stesso luogo, nei giorni successivi alcune classi racconteranno la storia della “Fabbrica di Babbo Natale” con canti coreografici.

Queste sono solo alcune delle molteplici iniziative che proseguiranno fino all’Epifania e con le quali si è cercato di integrare il più possibile le persone meno fortunate per donare loro un Natale migliore affinché sia Natale per tutti. 

 Angela Petruzzelli, 3^F “Bosco”, Scuola Secondaria I Grado “Bosco-Netti”, Santeramo in Colle (BA)

Promo