La Molfetta Calcio trova il primo punto della nuova era targata mister Francesco Bitetto: 1-1 con Vis Afragolese

La Molfetta Calcio trova il primo punto della nuova era targata mister Francesco Bitetto.
Sul campo neutro di “Giorgio Ascarelli”, i biancorossi pareggiano in rimonta grazie a una fantastica rete del capitano Lorenzo Longo.
La Molfetta Calcio scende in campo con il 3-5-1-1 con Crispino in porta, Lobjanidze, Panebianco e Cianciaruso in difesa, Avantaggiato, Ciannamea, Longo, Fucci e Stasi a centrocampo e Romio dietro l’unica punta, Kordic.
La gara inizia e i padroni di casa cercano d’impostare il gioco.
Al minuto 10′ i rossoblu arrivano al tirare da ottima posizione, ma la palla finisce fuori di molto.
Le due squadre si studiano e la Molfetta Calcio inizia ad alzare il ritmo.
Al 15′ Avantaggiato va al tiro, ma non trova la porta.
I ragazzi di mister Bitetto cercano di prendere in mano la gara e al 18′ Longo effettua uno splendido assist per Kordic, che però si fa anticipare.
Ancora Molfetta Calcio pericolosa al 20′ con Avantaggiato, ma il suo tiro di destro va alla destra del palo.
Nel momento migliore dei biancorossi l’Afragolese passa in vantaggio su punizione, grazie a Celiento che al 23′ trafigge Crispino.
La Molfetta Calcio reagisce e al 25′ Stasi affonda sulla destra, ma non trova nessuno in area di rigore.
Occasione per i padroni di casa al 32′, quando sugli sviluppi di calcio d’angolo l’attacco rossoblu è impreciso nella finalizzazione.
Il primo tempo termina con i biancorossi in svantaggio.
Nella ripresa i ragazzi di mister Bitetto entrano con il giusto piglio e al 51′ la prima occasione.
Stasi galoppa sulla fascia e mette un filtrante sui piedi di Kordic che tira, ma il portiere avversario para. Sulla ribattuta ancora Kordic a colpo sicuro, ma la palla termina fuori di pochissimo.
L’Afragolese riparte in contropiede, ma al 52′ Longo tira in maniera imprecisa.
E’ solo il preludio del gol del pareggio, che arriva al 53′.
Il capitano della Molfetta Calcio, Lorenzo Longo, si smarca e da fuori area infila sotto l’angolino il portiere avversario.
Pareggio meritato in una gara dove aveva visto la Molfetta Calcio costruire tanto, ma raccogliere poco.
Al 63′ l’Afragolese cerca di reagire, ma il tiro di Celiento questa volta non è preciso.
I biancorossi sono molto attivi sulla fascia destra grazie a Stasi, che al 64′ supera tutti, ma nessun compagno intercetta in rete.
Padroni di casa pericolosi al 67′ con Patulano che non è ben preciso di testa e all’86’ Crispino si fa trovare pronto.
Una Molfetta Calcio ordinata costruisce un gioco semplice, ma concreto.
Nonostante i tanti inserimenti Under, i ragazzi di mister Bitetto hanno ben figurato in quest’ultima gara del 2022.
I biancorossi torneranno in campo l’8 Gennaio a Matera.

AFRAGOLESE: Provitolo, Forte, Murolo, Picascia, Da Dalt, Virgilio, Esposito A., Cordato, Mancino, Celiento, Longo.
A disposizione: Iurino, Mansi, Percuoco, Carbone, Camara, Padulano, Esposito F., Coulibaly.
Allenatore: Agovino.

MOLFETTA: Crispino, Cianciaruso, Panebianco, Lobjanidze, Stasi, Fucci, Longo, Ciannamer, Avantaggiato, Romio, Kordic.
A disposizione: Zagaria, Salvemini, Pinto, Montinari, Marzulli, Redavid, Colaci, Diame.
Allenatore: Bitetto.

Durante il post gara di Afragolese – Molfetta Calcio, mister Francesco Bitetto ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa:

“Sono contento dell’atteggiamento mentale con il quale i ragazzi hanno affrontato la gara, considerando che siamo molto rimaneggiati a livello numerico. Nel secondo tempo abbiamo giocato con sei Under e sono orgoglioso dei ragazzi perché hanno dato davvero tutto.
Dobbiamo lavorare ancora molto, ma sono fiducioso.
L’Afragolese è una squadra che mi piace molto, ma abbiamo tenuto loro testa.
Abbiamo rischiato di passare in vantaggio quando il punteggio era sullo 0 a 0, ma successivamente abbiamo subito una rete su punizione. Alla fine con l’atteggiamento giusto siamo andati vicino all’obiettivo di ribaltare il punteggio. Potevamo sfruttare meglio le occasioni che abbiamo avuto, ma quel che conta è l’atteggiamento con il quale i ragazzi hanno affrontato la gara.
Voglio rivolgere i miei più sinceri auguri a tutti i tifosi della Molfetta Calcio.
Prometto loro che nel 2023 vedranno una squadra con una precisa identità, una identità guerriera, che lotti su ogni pallone.
Dovremo assolutamente portare a casa più punti possibili e uscire al più presto da questa situazione.
La società, lo staff e i giocatori sono allineati e insieme ne usciremo.”

Promo