Carburanti: stop al rialzo dei prezzi al consumo, nonostante le quotazioni internazionali dei raffinati salgano

Continuano a salire le quotazioni internazionali dei prodotti raffinati, mentre sui prezzi dei carburanti scende la calma, frutto delle spinte contrapposte registrate negli ultimi giorni della scorsa settimana. In lieve calo le medie dei prezzi praticati alla pompa del gasolio.

Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta Quotidiana, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 15mila impianti: benzina self service a 1,817 euro/litro (invariato, compagnie 1,818, pompe bianche 1,815), diesel a 1,869 euro/litro (-2 millesimi, compagnie 1,870, pompe bianche 1,866). Benzina servito a 1,956 euro/litro (-1, compagnie 1,996, pompe bianche 1,874), diesel a 2,007 euro/litro (-4, compagnie 2,048, pompe bianche 1,925). Gpl servito a 0,786 euro/litro (-1, compagnie 0,796, pompe bianche 0,773), metano servito a 2,223 euro/kg (-34, compagnie 2,276, pompe bianche 2,181), Gnl 2,630 euro/kg (+7, compagnie 2,666 euro/kg, pompe bianche 2,602 euro/kg). Questi sono i prezzi sulle autostrade: benzina self service 1,903 euro/litro (servito 2,161), gasolio self service 1,951 euro/litro (servito 2,210), Gpl 0,899 euro/litro, metano 2,399 euro/kg, Gnl 2,742 euro/kg.

Promo