Natuzzi: accordo su Cigs per 449 dipendenti, esclusi esuberi

Cassa integrazione straordinaria per 449 addetti della Natuzzi per il sito di Altamura denominato Natuzzi-Graviscella.

L’intesa, che esclude esuberi del personale, è stata sottoscritta nel pomeriggio tra Arpal Puglia, Comitato monitoraggio Sepac della Regione Puglia, Natuzzi Spa, Confindustria e Sindacati. L’ammortizzatore sociale sarà in vigore dal 14 febbraio al 31 dicembre 2023. Lo conferma Leo Caroli, coordinatore Sepac, la task force per le crisi aziendali della Regione Puglia.

«Viene confermato l’impegno – spiegano Cobas e Usb – a non aprire procedure di licenziamento collettivo, che non siano fondate sul principio della volontarietà e non opposizione da parte dei lavoratori».

«Nei prossimi giorni Cobas-Lp e Usb-Lp chiederanno l’apertura dei negoziati per la sottoscrizione del Contratto Collettivo Integrativo Aziendale, strumento – dicono – che le stesse Organizzazioni sindacali ritengono indispensabile per il passaggio dalle vecchie politiche industriali in cui la multinazionale del mobile imbottito focalizzava le sue strategie competitive prettamente sulla riduzione coatta dell’organico e del costo del lavoro ad una nuova fase fatta di valorizzazione delle risorse umane e rispetto verso le collettività territoriali».

Promo