Spacciavano droga durante la pandemia, 4 arresti ad Alberobello

Hanno una età compresa tra i 24 e i 40 anni le quattro persone arresto ad Alberobello (Bari) nell’ambito di indagini iniziate da un controllo dei carabinieri su una persona trovata in possesso di alcuni grammi di marijuana. I militari hanno riscontrato che il cellulare dell’uomo squillava di continuo, ricevendo chiamate da un numero sempre uguale, quindi insospettivi hanno compiuto accertamenti sul telefonino. Ne è emerso che qualcuno, da remoto, aveva cancellato chat, telefonate e fotografie.

Così, gli investigatori hanno dato il via alla attività di indagine – svolta tra gennaio e dicembre 2021 – appurando una serie di episodi di “acquisto, cessione e offerta in vendita di cocaina, eroina, hashish, marijuana, ketamina e metadone” e che Alberobello durante la pandemia era punto di riferimento per lo smercio di droga nonostante le restrizioni imposte per arginare il contagio. I quattro, accusati di detenzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti, sono in carcere.

Promo