Bari: “Green Park cantiere aperto”, l’evento riscuote successo

Sport, tempo libero, salute, eccellenza gastronomica italiana e cura della persona trovano casa: il Green Park scalda i motori in vista della grande inaugurazione in programma a breve. L’area, che sorge in via Fanelli, a pochi passi dallo svincolo della SS16, si sviluppa su una superficie di ben 20mila metri quadrati. Oggi, sabato 04 febbraio 2023, anteprima dell’inaugurazione, prevista a breve, che con il “Cantiere Aperto” ha permesso a giornalisti, autorità istituzionali, sponsor e ospiti di visitare gli impianti. Tra gli altri presenti il sindaco di Bari, Antonio Decaro, l’assessore allo sport del Comune di Bari, Pietro Petruzzelli e Francesco Mantegazza, presidente del comitato regionale pugliese della FITP (Federazione Italiana Tennis e Paddle). 

La principale vocazione sportiva del Green Park è il padel, disciplina che conta in Italia oltre 500mila giocatori attivi e 4,5 milioni di fan, movimento in costante crescita. L’impianto è stato dotato di 14 campi di ultimissima generazione, compreso un centrale fisso con spalti da 500 posti a sedere, che potranno essere ampliati fino a 1000 in occasione di grandi eventi nazionali e internazionali; 7 campi sono all’aperto, mentre altri 6 coperti da una tensostuttura in legno lamellare. Tutti sono dotati di impianti di illuminazione con proiettori led altamente tecnologici, che garantiranno una visibilità ottimale nelle ore serali. Nella loro realizzazione tutti i campi sono stati adeguati ai più avanzati standard di sicurezza, tecnici e qualitativi, nel rispetto delle norme federali della FITP. Gli innovativi materiali usati per le superfici (“Mondo Supercourt XN STX” e “Massetti Certificati”) garantiranno maggiore performance nel gioco e precisione sui rimbalzi della pallina. 

Curiosità, ogni campo, attraverso un’operazione di “naming rights”, simile a quella usata per gli stadi di calcio, porterà il nome dei brand e della aziende che hanno sottoscritto una partnership con il Green Park. Su tutti svetta l’Arena Porsche Bari, nome del campo centrale. 

Le altre attività:

Il nuovo centro sportivo barese annovera tra i suoi impianti anche un campo di calcio 7vs7, un campo da beach volley ed una piscina open air. La vasca (mt 20X10) è l’unica del territorio ad essere riempita con acqua salata.  

Prima e dopo le attività sportive appassionati e atleti potranno usufruire di 8 comodi e ampi spogliatoi, dotati di ogni confort, di un sistema di climatizzazione e ricircolo dell’aria, e con oltre 55 postazioni doccia. Realizzati anche 2 spogliatoi premium, riservati alla clientela più esigente. 

Green Park sarà sinonimo di grande attenzione alla salute e alla cura della persona: all’interno della struttura troverà spazio Physioclinic, centro di fisioterapia riabilitativa, con poliambulatori medici. Presenti anche due saloni di parrucchiere uomo (Barbus) e donna. 

Realizzata un’area kids, dedicata ai più piccoli. Nel Green Park verranno organizzati campi estivi, per bambini di tutte le età. 

Il Sofia Loren Restaurant:

Anche l’eccellenza gastronomia è tra le mission del progetto, ponendosi l’obiettivo di coniugare l’accoglienza con la ristorazione: per questo, grazie all’impegno della famiglia Cimmino, nel Green Park, sorgerà il Sofia Loren Restaurant. Dopo Milano e Firenze a Bari aprirà il terzo locale in Italia della catena di ristoranti che celebrano la diva del cinema, icona dell’italianità nel mondo. L’attività si avvarrà della consulenza dello chef stellato Gennaro Esposito e del campione mondiale di pizza 2022 Francesco Martucci.

Il Green Park sarà pronto ad accogliere almeno 15mila visitatori al mese, 165mila in un anno. Anche per questo è in fase di realizzazione un ampio parcheggio riservato. 

Dichiarazioni: 

«Abbiamo realizzato un luogo che celebra la bellezza per tutti. Bambini, atleti, famiglie e persone di tutte le età potranno passare del tempo in modo salutare, praticando sport, avendo cura della propria persona, mangiando in maniera sana, gustando la cucina mediterranea, e vivendo un ambiente architettonicamente di grande pregio, immerso nel verde», spiegano i soci della GREENINVEST s.r.l., società proprietaria della struttura. 

Il commento di Pietro Petruzzelli, assessore allo sport del Comune di Bari: «ll Green Park rappresenta un luogo fortemente attrattivo, puntando sul padel, che è lo sport del momento. Il centro porterà senza dubbio un beneficio a tutta la città. Aumentare l’impiantistica, anche privata, contribuisce a migliorare l’intero territorio. Inoltre si tratta di un luogo molto bello, che anche per questo avvicinerà tante persone che non praticano sport»

Il commento di Francesco Mantegazza, pres. FITP Puglia: «Questa struttura aiuterà ulteriormente l’espansione del padel. Si potranno organizzare grandi eventi nazionali ed internazionali. Offriremo piena collaborazione con la proprietà, in modo da garantire lo svolgimento dell’attività a livello federale. In Puglia abbiamo superato i 1000 tesserati, un numero che testimonia la costante crescita del movimento del padel nella nostra regione. Il nostro obiettivo adesso è andare alla ricerca di nuovi campi non ancora affiliati per farli entrare nella federazione. Il campo centrale del Green Park è spettacolare e non ha nulla da invidiare alle strutture che si apprezzano nei tornei del World Padel Tour in Spagna e Argentina, paesi dove è nato questo sport. Ci relazioneremo con la Federazione a Roma per portare qui tornei di altissimo livello».

Promo