Neve e strade ghiacciate nel barese: l’allarme Coldiretti Puglia per gli animali e le serre

 «La straordinaria morsa di gelo ha stretto la Puglia con livelli alti di criticità per le nevicate, anche per le lastre di ghiaccio che rendono impossibile la circolazione dei mezzi, con il blocco di strade» in provincia di Bari «come la Altamura-Corato con auto e camion impossibilitati a muoversi lungo le carreggiate».

Lo riferisce Coldiretti Puglia sottolineando che «gli agricoltori con i trattori si stanno mobilitando come spalaneve per pulire le strade e con gli spandiconcime per la distribuzione del sale contro il pericolo del gelo, mentre le verdure in campo risultano bruciate dal gelo». Sta fioccando su tutta la Puglia – dice Coldiretti Puglia – con le campagne della provincia di Bari improvvisamente imbiancate, ma la pericolosità maggiore è causata proprio dalle lastre di ghiaccio sia sulle strade che sulle colture.

L’interruzione dei collegamenti rischia di lasciare gli animali senza acqua e cibo per le difficoltà di garantire l’approvvigionamento dei mangimi – aggiunge Coldiretti Puglia – per non parlare dei danni provocati dal gelo alle condutture che portano l’acqua agli abbeveratoi. La discesa della colonnina di mercurio con il gelo rischia peraltro di bruciare fiori e gemme di piante e alberi, con pesanti effetti sui prossimi raccolti dopo che – ricorda la Coldiretti – il caldo anomalo di dicembre lungo tutta la Penisola ha favorito il risveglio anticipato delle varietà più precoci di noccioli, pesche, ciliegie, albicocche, agrumi e mandorle. A preoccupare – continua la Coldiretti regionale – è anche il balzo dei costi per il riscaldamento delle serre per la coltivazione di ortaggi e fiori proprio alla vigilia di San Valentino che risentono dell’impennata della bolletta.

News dal Network

Promo