Maschere, bellezza, musica e tanto buon umore: ecco gli ingredienti del Carnevale 2023 ad Alberobello

 Per gli adulti, e soprattutto per la gioia dei più piccoli, torna l’appuntamento più goliardico e vitale dell’anno: il Carnevale. A partire da questa edizione anche nella Città dei trulli sarà possibile, dopo il biennio pandemico, tornare a godere in totale libertà della magia, fantasia e bellezza, che lo spettacolo del Carnevale rinnova ogni anno.

Ecco gli appuntamenti in calendario:

Domenica 12 febbraio va in scena ‘Bellezza in maschera’

Dalle 15.30 alle 18.30 nella sede di Casa Alberobello un team di parrucchieri ed estetiste della Città accoglierà i bambini, i giovani e gli adulti intervenuti, per una sessione di “trucco e parrucco” a tema con il proprio costume o semplicemente sul tema preferito al momento per incarnare lo spirito dell’evento. Per le prenotazioni del trucco e parrucco basta accedere attraverso questo link.

Dalle 17.00 presso alcuni punti di Largo Martellotta sfileranno alcune maschere veneziane originali, a cura dell’Associazione Happy.

Dalle 18.30 prenderà il via la Dj set con animazione a cura di Dj Tone for your events, Fabrizio Zaccaria e Nicolò Pinto.

Domenica 19 febbraio: Camminiamo insieme nella gioia e nella pace

Dalle 15.30 in poi, con punto di incontro presso Largo Martellotta e arrivo in Piazza del Popolo, si terrà la sfilata dei gruppi mascherati.

All’arrivo dalla passeggiata, una festa finale e chiacchiere in compagnia.

L’evento è organizzato dalle associazioni parrocchiali (Basilica dei Santi Cosma e Damiano) e di solidarietà assieme alle associazioni culturali, sportive, sociali e di categoria assieme alle scuole per l’infanzia e con il patrocinio del Comune di Alberobello.

«Abbiamo pensato e realizzato eventi che celebrassero la gioia e la creatività». Spiega l’Assessora alla Cultura, Valeria Sabatelli: «Il tema dell’edizione 2023 del Carnevale è quello della bellezza, della gioia e della libertà, ritrovate dopo un lungo e complesso periodo che ha visto noi adulti, ma soprattutto i più giovani e i più piccoli, limitati nell’azione e nella socializzazione. Il Carnevale ci insegna a godere e a riappropriarci dei piccoli momenti di felicità, perché a Carnevale ogni scherzo, vale!»

News dal Network

Promo