In arrivo Educational Tour gratuiti per l’extra-ricettivo barese

La mission è quella di condividere un ‘galateo culturale’ determinante nel restituire esperienze di viaggio piacevoli e positive, che rendano il turista ‘ambasciatore della Terra di Bari nel mondo‘. Si ritiene importante, inoltre, che gli operatori dell’accoglienza turistica partecipino con consapevolezza crescente a un indotto
economico che convoglia nella Terra di Bari milioni di euro l’anno. In questo modo i gestori formati ed informati delle attrazioni turistiche, potranno promuovere benissimo il territorio ai loro ospiti, consigliando siti, monumenti, artigianato tipico ed enogastronomico; dunque inseriranno in proposte di escursioni per la stagione
turistica 2023.

Il programma dell’Educational Tour verrà realizzato grazie alla convinta condivisione di pensiero di BariExperience.com: «Spronare i turisti alla scoperta della Terra di Bari è la cosa più naturale che si possa fare, ma essere ambasciatori di un’esperienza vissuta aiuta il coinvolgimento e genera fiducia in chi la consiglia»prosegue Ivan Giuliani, founder del progetto di destination marketing … – «Per questo motivo apriamo agli
operatori dell’extralberghiero per dar loro l’opportunità di arricchire la conoscenza e convertirla in ulteriore valore del servizio
».

«Gli obiettivi» – continua Pietro Palermo, Presidente Confguide Bari … – «sono quelli di migliorare la qualità e la completezza delle informazioni agli ospiti delle città, dell’Area Metropolitana di Bari, dei principali attrattori dei loro territori e suggerirne la visita agli ospiti, supportati dalla conoscenza diretta dei siti e da tutte le informazioni necessarie per un’efficace azione di promozione dell’offerta turistica. Le guide turistiche e i gestori delle strutture ricettive rappresentano uno dei primi biglietti da visita della città e della sua ospitalità. La loro professionalità è anche la carta vincente per contrastare l’abusivismo».

News dal Network

Promo