Comune Bari approva piano piantumazione parco ex Fibronit

Il Comune di Bari ha approvato lo schema di accordo di programma per l’adozione di misure finalizzate al miglioramento della qualità dell’aria.

Sono due, in particolare, gli interventi previsti: la piantumazione di alberi nell’area dell’ex Fibronit, nell’ambito della realizzazione del parco multifunzionale, e la realizzazione di pavimentazione fotocatalitica con rivestimento in biossido di titanio nel sottovia Quintino Sella. Il primo intervento è finanziato con tre milioni e mezzo di euro.

«A breve potremo sottoscrivere l’accordo e subito dopo mandare in gara il progetto attinente al parco, visto che gli altri 11 milioni necessari a terminare l’opera sono stati finanziati dai fondi Pnrr» spiega l’assessore comunale ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso. Quanto al secondo intervento, del valore di centomila euro, «sarà pubblicato un bando a parte per la posa dell’asfalto fotocatalitico capace di trasformare, attraverso la fotocatalisi, l’ossido di azoto e zolfo in sostanze non tossiche», prosegue l’assessore. Le risorse disponibili provengono dall’Accordo di programma per l’adozione di misure per il miglioramento della qualità dell’aria sottoscritto il 30 dicembre 2020 tra la Regione Puglia e il ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica, con il quale sono stati individuati gli interventi da eseguire in aree più a rischio a causa delle emissioni inquinanti.

«Accanto all’impegno dell’amministrazione per la realizzazione del grande parco sulla ex Fibronit con una significativa dotazione di verde in grado di sottrarre Co2 all’ambiente, la sperimentazione dell’asfalto fotocatalitico nel sottopasso di via Quintino Sella rappresenta un test utile a valutare il miglioramento della qualità dell’aria» conclude l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli.

News dal Network

Promo