Concluso lo sciopero nazionale del personale di Trenitalia

Si è concluso lo sciopero del personale Trenitalia proclamato dalle organizzazioni sindacali dalle 9 alle 17 di venerdì 14 aprile.

Prima e durante lo sciopero ampia e capillare è stata l’attività informativa condotta da Trenitalia e dal Gruppo FS che ha trovato supporto ed eco sui media nazionali e territoriali. Questo, insieme ad altre iniziative gestionali, ha consentito di contenere i disagi per chi aveva necessità di spostarsi in treno. Oltre a quei treni nazionali la cui circolazione è garantita per legge dalle attuali norme sugli scioperi nei servizi pubblici, Trenitalia ha fatto viaggiare altri treni, sia a lunga percorrenza sia regionali,  in coerenza con il personale disponibile perché non scioperante.

 

Rispetto al numero di corse che durante le 8 ore di sciopero sarebbero dovute circolare, quelle cancellate sono state il 40, 37% nella Lunga Percorrenza (AV, Frecce e Intercity), e una media del 65,16 nei Regionali. Hanno circolato in sostanza tre treni a lunga percorrenza su cinque e, pur con differenze tra Regione e Regione, una media di un treno su tre nel trasporto regionale.

 

Proprio tenuto conto delle previste ripercussioni sul servizio, le informazioni sui collegamenti cancellati e attivi sono state diffuse, oltre che con messaggi diretti ai clienti profilati, anche attraverso l’app ufficiale di Trenitalia, la sezione Infomobilità del sito di Trenitalia, i canali social e web del Gruppo FS Italiane, il numero verde gratuito 800 89 20 21, oltre che nelle biglietterie e negli uffici assistenza delle stazioni ferroviarie, alle self service e presso le agenzie di viaggio convenzionate.

Promo