Emergenza migranti, FdI: “Emiliano come ‘Bocca di rosa’, pensa di dare consigli al Governo Meloni, perché non può più dare cattivo esempio”

La dichiarazione del capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Francesco Ventola, a nome dell’intero Gruppo.

«Si sa che la gente dà buoni consigli se non può più dare cattivo esempio…> cantava De Andrè. Oggi in Puglia ‘bocca di rosa’ si chiama Michele Emiliano che sproloquiando, come suo solito, contro il Governo, pensa di dare ‘consigli’ sull’emergenza migranti perché evidentemente non può più dare ‘cattivo esempio’ su un’altra emergenza quella Covid, quando in Puglia la sua Protezione civile, attraverso il suo uomo di fiducia Mario Lerario, ha gestito milioni e milioni di euro, senza che lui se ne accorgesse. Insomma, un Emiliano un po’ Bocca di rosa, un po’ Alice nel Paese delle meraviglie. Emiliano prima di dare lezioni al Governo Meloni, faccia chiarezza, ad iniziare dal CARA di Foggia, oggetto di uno scandalo nazionale, e, poi, su tutti gli appalti oggi sotto processo o inchiesta».

«Noi di Fratelli d’Italia non consentiremo al presidente di utilizzare il suo ruolo per attaccare il Governo Meloni solo per rincorrere una visibilità nazionale tesa a ricollocarsi all’interno del nuovo corso del Pd. La strumentalizzazione politica, la continua ricerca dello scontro, che lo porta ogni giorno nei salotti televisivi nazionali o sulle pagine dei giornali, è solo una strategia politico-comunicativa per sfuggire dai tantissimi problemi che il suo governo sta provocando alla Puglia».

«Per questo invitiamo, per l’ennesima volta, Emiliano ad avere un atteggiamento collaborativo nell’interesse dei pugliesi. Altrimenti, se non è più interessato alla Puglia e allora lasci la presidenza e dia ai pugliesi la possibilità di scegliersi un altro presidente che abbia a cuore solo la risoluzione dei problemi e il buon governo».

News dal Network

Promo