Covid, Lopalco: “stop vaccino ingresso Usa? Emergenza finita da un pezzo”

«Un obbligo sanitario ha senso solo in virtù di una necessità di salute pubblica eccezionale. Lo stop all’obbligo del vaccino anti Covid per entrare negli Usa, che sarà in vigore dall’11 maggio, “è più che giustificato». L’emergenza pandemica, «nei Paesi occidentali, è conclusa da un pezzo. Questo grazie ad una oculata politica di misure di contenimento e alla vaccinazione». A dirlo all’Adnkronos Salute l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, docente di Igiene all’Università del Salento in merito alla decisione statunitense.

«Necessariamente il periodo degli obblighi deve essere superato. Un obbligo sanitario ha senso, anche costituzionale, solo in virtù di una necessità di salute pubblica eccezionale», conclude.

Promo