Cybersecurity e infrastrutture critiche: Exprivia ad Itasec (Fiera del Levante)

Oggi in occasione della prima giornata di ITASEC, la principale conferenza italiana sulla cybersicurezza – in corso a Bari presso la Fiera del Levante (dal 2 al 5 maggio) – si è svolta la tavola rotonda Critical infrastructures: security & privacy challenges in cui sono state discusse le sfide attuali e future legate alla sicurezza e alla  privacy delle infrastrutture critiche (come aeroporti, ferrovie, acquedotti, industrie, etc.). Vi riportiamo una dichiarazione di Domenico Raguseo, direttore del Digital Factory Cybersecurity di Exprivia, tra gli speaker dell’evento:

«I sistemi industriali raggiunti dalla digitalizzazione hanno migliorato in questi anni connettività e usabilità ma allo stesso tempo sono anche diventati più esposti a rischi e minacce informatiche; così come in passato si poteva attaccare un centro elaborazione dati e ne faceva le spese solo il servizio IT manomesso, oggi potrebbe farne le spese una centrale nucleare. Affidare alla tecnologia i servizi critici ne migliora l’utilizzo e contemporaneamente li espone a criticità. Le pratiche di cybersecurity fino ad oggi adottate ci vengono in aiuto, ma bisogna utilizzare strumenti adeguati all’ambiente in cui si sta operando per non causare ulteriori danni. Non si può prescindere dalla conoscenza degli strumenti e delle tecnologie che gli attaccanti usano, ma anche di architetture e processi tipici del settore che si vuole difendere. Per fare un esempio, proteggere una centrale elettrica è cosa ben diversa che tutelare una catena di montaggio nel manifatturiero».

News dal Network

Promo