Giornate di sensibilizzazione e formazione Antiviolenza al Poliba e Uniba promosse dall’Assessorato al Welfare del Comune di Bari

Al via un ampio programma di iniziative di informazione e sensibilizzazione promosse dal Centro Antiviolenza del Comune di Bari in collaborazione con il Politecnico di Bari e l’Università “Aldo Moro”.

Si parte domani, 5 maggio, ore 10,00, con una giornata di informazione nel Museo della Fotografia del Politecnico di Bari, per discutere di violenza di genere e stereotipi con studenti, studentesse e docenti.
Al seminario parteciperanno Francesca Bottalico, Assessora al Welfare del Comune di Bari, Francesco Cupertino, Rettore del Politecnico, Annalinda Neglia, Delegata al Welfare e Pari Opportunità per Poliba, e Marika Massara, Coordinatrice del Centro Antiviolenza comunale per la cooperativa sociale Medihospes che gestisce il servizio.

Nello specifico, nel corso della mattinata, saranno affrontati diversi temi: dalle radici culturali della violenza alla disparità di potere nelle relazioni tra uomo e donna, agli stereotipi di genere divulgati mediante le varie forme espressive che caratterizzano la nostra quotidianità. Le operatrici del Centro AntiViolenza illustreranno le strategie per contrastare stereotipi e linguaggi violenti nonché gli strumenti a disposizione per intraprendere un percorso di fuoriuscita della violenza con il supporto delle professioniste del Centro antiviolenza comunale.
Contestualmente, nella stessa sede, saranno esposti i roll up con le immagini fotografiche raccolte nell’ambito della campagna di sensibilizzazione “Io voglio essere”, avviata nello scorso mese di marzo, nell’ambito della quale sono stati realizzati diversi autoritratti fotografici dalle cittadine baresi sul tema del “Io sono o io voglio essere…”, con l’obiettivo di sensibilizzare alla decostruzione di stereotipi e pregiudizi.

In questa stessa direzione giovedì, 11 maggio, alle ore 14, nell’Aula Magna “G. De Benedictis” della Scuola di Medicina dell’Università di Bari, prenderà il via il corso di formazione sul tema della “Violenza transculturale”.
All’inaugurazione interverranno il Rettore dell’Università di Bari prof. Stefano Bronzini, la prof.ssa Maria Chironna, componente del Comitato Unico di Garanzia per le Pari Opportunità, la Valorizzazione del Benessere di chi lavora e contro le Discriminazioni, il Presidente della Scuola di Medicina prof. Alessandro Dell’Erba e il prof. Biagio Solarino. Seguirà il primo seminario del corso che affronterà il tema della tutela legale e della salute delle persone straniere.

Gli appuntamenti proseguiranno sempre in Aula Magna il 29 maggio, alle ore 14.30, con un incontro a cui parteciperanno il prof. Biagio Solarino, la prof.ssa Maria Antonietta Curci, il prof. Nicola Laforgia e il prof. Ignazio Grattagliano dell’Università di Bari: saranno affrontati i temi della violenza esercitata nei confronti dei minori e sulle donne, con particolare riguardo agli aspetti psicologici del fenomeno.

L’ultimo incontro è in programma il 19 giugno, alle ore 14.30. Si tratta di un focus sul tema “Gli interventi e le buone prassi nella presa in carico di donne e minori vittime di violenza e di tratta”, a cui parteciperanno l’Assessora Francesca Bottalico, la coordinatrice del Centro Antiviolenza comunale Marika Massara, il prof. Francesco Carchedi del Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza e la referente del progetto “La Puglia non tratta” della Comunità Oasi2 Luisa Gissi.

Il percorso di formazione prevede il riconoscimento di CFU per tutte le studentesse e studenti della Scuola di Medicina.

In tutte le Università baresi sono stati, infine, riattivati gli sportelli di informazione e ascolto a cura dell’equipe del Centro Antiviolenza rivolti a studentesse, docenti e personale non docente. Al servizio si accede mediante prenotazione contattando il numero attivo h24 tel. 328 8212906 o il numero verde 800202330, scrivendo via mail a info@centroantiviolenzabari.it o in posta privata sulla pagina facebook del Centro Antiviolenza Bari.
Gli sportelli sono attivi dalle ore 10,00 alle 13,00 il primo e terzo martedì del mese nella Facoltà di Medicina, il secondo e quarto giovedì del mese in quella di Veterinaria, il secondo e quarto venerdì del mese ad Uniba e il primo e terzo venerdì del mese al Poliba, (Campus universitario, Biblioteca Centrale, primo piano).

News dal Network

Promo