Run4Hope: la staffetta solidale (per)corre la Valle d’Itria

Dal 6 maggio in tutte le regioni italiane ha preso il via la terza edizione della Run4Hope, il Giro d’Italia podistico solidale articolato su staffette regionali sincrone, che si concluderà domenica 14 maggio in corrispondenza della Giornata delle Azalee di AIRC, per contribuire alla raccolta fondi per la ricerca contro i tumori che colpiscono le donne. Saranno complessivamente coinvolti 40.000 podisti grazie all’adesione di oltre 400 associazioni sportive, 41 reparti tra Esercito italiano, Marina Militare ed Aeronautica Militare, i dipendenti di ALSTOM e CURIUM PHARMA e centinaia di persone che correranno in modalità virtual.

«Lo sport è tra le attività sulle quali il mio Esecutivo è impegnato soprattutto per i vantaggi di cui usufruisce la salute delle persone», spiega il Sindaco di Alberobello, Francesco De Carlo, il quale saluta con soddisfazione Run4Hope augurandosi che iniziative come questa siano sempre più numerose. Inoltre aggiunge che «Run4Hope coniuga l’aspetto ludico/sportivo con quello culturale, sociale e solidale. E nel citare il proverbio africano ‘se vuoi arrivare primo corri da solo, se vuoi arrivare lontano, cammina insieme’, mi vien da dire che questo evento ne è la perfetta sintesi».

Questa straordinaria staffetta di solidarietà vede anche il coinvolgimento della Valle d’Itria e del Comune di Alberobello, che ha sostenuto l’iniziativa, grazie all’impegno diretto sul campo delle Associazioni podistiche Alberobello Running ASD e Podistica Alberobello ASD “Giovanni Latesoriere”, che hanno lanciato l’iniziativa sul territorio con l’iscrizione alla manifestazione.

Dalla squadra podistica di Martina Franca, le due associazioni di Alberobello coinvolte riceveranno il testimone l’11 maggio in Piazza del Popolo intorno alle ore 19.00. All’indomani sempre da Piazza del Popolo le associazioni podistiche Alberobello Running ASD e Podistica Alberobello ASD “Giovanni Latesoriere” alle ore 17.45 ca partiranno alla volta di Castellana Grotte per poi passare il testimone ai FreeDogs ASD Atletica.

L’iniziativa è stata fortemente sostenuta da Valentina Liuzzi, Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Alberobello, che spiega: «La staffetta è una straordinaria metafora delle tappe della vita, e di questa è parte integrante anche la malattia, così come il sostegno alla ricerca scientifica e alla cura della stessa. In queste due giornate, Donne e Uomini correranno assieme, fianco al fianco, per raggiungere un obiettivo comune: sostenere AIRC e sostenere la ricerca per consentire la cura dei tumori femminili».

Si stima che i vari testimoni percorreranno complessivamente oltre 6.000 km toccando quasi tutte le province. Si tratta di un’iniziativa unica nel suo genere in quanto articolata su staffette regionali che si svolgono in contemporanea in tutta Italia, con partenza dai capoluoghi di Regione o da altri capoluoghi significativi.

L’iniziativa beneficia del Patrocinio, tra i tanti enti, di CONI, Fidal, Fitri, Esercito Italiano, Marina Militare, Aeronautica Militare, Arma dei Carabinieri, Fiamme Azzurre, Fiamme Gialle, Fiamme Oro, ANCI, ASI, AICS, CSI, FIASP, Assocalciatori, Unioncamere, nonché di svariati enti locali tra Regioni, Province e Comuni. In prima linea la Federazione italiana di Atletica leggera che tra comitati territoriali, affiliate e tesserati offre il riferimento primario del progetto. L’obiettivo è mettere in movimento migliaia di persone, dal nord al sud d’Italia.

«Lo sport è uno straordinario aggregatore di comunità – spiega Alessandro Paiano Assessore allo Sport e al Turismo del Comune di Alberobello – che a partire dal piacere (o necessità) di fare attività fisica per il benessere personale diventa attivatore di curiosità per conoscere nuove città e scoprire nuovi percorsi e in ultimo, ma non per questo meno importante, per attivare quella fitta rete di solidarietà di cui il grande cuore di noi italiani è capace di esprimere».

Ogni passo di corsa e ogni donazione, piccola o grande che sia, a cui tutti i partecipanti, podisti e non, sono invitati a partecipare, sarà fondamentale per sostenere l’ente beneficiario e la sua buona causa, nel nome dello sport e della solidarietà. In aggiunta alla partecipazione fisica viene richiesta l’attivazione dei partecipanti al fine di effettuare una donazione che sarà interamente devoluta nel 2023 ad AIRC per la ricerca contro i tumori femminili. Ecco come poter effettuare le donazioni:

Bonifico bancario
Beneficiario: Run4Hope Italia Onlus Iban: IT 80 R 02008 11802 000105745329 – Causale: Nome Gruppo + Run4Hope 2023

Rete del dono
Si potrà utilizzare il portale della “Rete Del Dono”, piattaforma leader in Italia per la raccolta fondi a sostegno di progetti di solidarietà già utilizzata nelle charity delle grandi maratone italiane accedendo alla pagina Run4hope 2023:
https://www.retedeldono.it/it/progetti/run4hope/run4hope-italia-2023

Si potrà quindi correre in pochi e donare in tanti!

News dal Network

Promo