Bitonto: nona edizione di “Cortili aperti”, le novità per ammirare le dimore storiche

Il più grande museo all’aperto, ricco di storia e di arte, riapre le porte. Fervono i preparativi per l’atteso evento “Bitonto Cortili Aperti”, giunto alla nona edizione, che si terrà il 20 e 21 maggio prossimi. La manifestazione, organizzata da A.D.S.I. Puglia, in collaborazione con il Comune di Bitonto, è inserita nella Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane che da anni promuove con un’intensa attività culturale la conservazione, la valorizzazione e la corretta gestione delle dimore storiche.
Sarà possibile visitare gratuitamente 54 luoghi incantevoli tra palazzi antichi, chiese, monumenti, cortili da scoprire e riscoprire che rappresentano il cuore dell’immenso patrimonio artistico e culturale della città. Sono 3 i nuovi siti in assoluto di questa edizione: la chiesa di San Silvestro, l’antica Via Appia (Casa Santoro) e il Palazzo Planelli Sylos.

<<Facendo visita a questi complessi monumentali che conservano intatto tutto il loro fascino, grazie alla preziosa opera di protezione portata avanti dai privati, non solo sarà possibile godere di un patrimonio artistico e culturale troppo spesso ignorato, ma anche cogliere l’immenso valore sociale ed economico che la rete di dimore storiche rappresenta>> sottolinea Piero Consiglio, presidente di Adsi Puglia.

Dopo il grande successo della passata edizione (circa 50mila presenze), “Cortili Aperti” ha incrementato l’offerta per un viaggio magico nel bello, nel vero e nel giusto. <<E’ ormai diventato uno degli appuntamenti più attesi in città – dichiara il sindaco Francesco Paolo Ricci -. Uno straordinario e meraviglioso museo a cielo aperto che il territorio offre. Bitonto si conferma città inclusiva, capace di affascinare turisti e visitatori con l’incanto del suo cuore antico. Tutto ciò, grazie al grande impegno degli organizzatori e alla imprescindibile presenza degli studenti di Bitonto, coprotagonisti di queste due giornate dedicate alla bellezza>>.

Luoghi magnifici e stupendi tesori che danno ai visitatori la possibilità di immergersi in uno scenario unico e irripetibile. <<Anche in questa edizione sono previsti 4 percorsi: medievale, rinascimentale, barocco e ottocentesco – afferma Lucia Achille, organizzatrice della manifestazione -. E’ un momento importante per la nostra città che mette in vetrina il suo immenso valore storico-artistico. La mission dell’evento è quella di educare al bello, al senso di appartenenza, all’amore per il proprio territorio da tramandare alle future generazioni>>. 

Saranno 630 gli studenti, di cui 30 universitari, che nei panni di “novelli ciceroni” accoglieranno i visitatori, guidandoli tra le bellezze del centro storico di Bitonto per ammirare gli splendidi monumenti e gli angoli più suggestivi. A rendere la manifestazione ancor più interessante ci saranno alcuni momenti musicali e due performance di recitazione.

L’Associazione Dimore Storiche Italiane, ente morale riconosciuto,  riunisce i titolari di dimore storiche presenti in tutta Italia. Nata nel 1977, conta attualmente circa 4.500 soci e rappresenta una componente significativa del patrimonio storico e artistico del nostro Paese.

L’appuntamento per visitare le bellezze storiche di “Bitonto Cortili Aperti” è per sabato 20 maggio, dalle 18 alle 22, e domenica 21 maggio in due periodi distinti: dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 22. L’ingresso è libero.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.bitontocortiliaperti.it, la relativa pagina Facebook e sul profilo Instagram di “Bitonto Cortili Aperti”.

News dal Network

Promo