Rifiuti. Azione: “Chi altro deve parlare per tornare indietro? Tanta insistenza contro i comuni nasconde qualcosa”

Dichiarazione del  consigliere e commissario regionale di Azione Fabiano Amati, dei consiglieri regionali Sergio Clemente e Ruggiero Mennea, capogruppo:


«Sui rifiuti e sulla costituzione di una nuova società dilagano le obiezioni: prima la Corte dei conti e ora l’Autorità garante della concorrenza. E tutti sulla medesima questione: non è conforme a legge espropriare i comuni del loro potere nella materia. Chi altro deve parlare per convince il duo Emiliano-Grandagliano? L’insistenza rende plausibile l’idea che manchi ancora qualcosa d’inespresso per giustificare la decisione assunta
».

«Noi confidiamo, ovviamente, in una rimeditazione della decisione; aspettiamo una risoluta rivendicazione dei comuni per ottenere la restituzione delle loro funzioni; auspichiamo una rapida approvazione del Consiglio regionale della nostra proposta di legge, così da rendere conforme a legge sia l’attività di regolazione del servizio che quella di gestione».

News dal Network

Promo