Bari: arrestato il ladro seriale che rubava computer e oggetti personali nel Politecnico, 14 furti

Svolta nelle indagini riguardati i 14 furti avvenuti nei locali del Politecnico di Bari dal mese di ottobre 2022 al mese di aprile 2023: stando a quanto si apprende, infatti, i militari dell’Aerma dei Carabinieri della Stazione ‘Carrassi’ del capoluogo pugliese hanno eseguito un’ordinanza cautelare agli arresti domiciliari – emessa dal gip del Tribunale su richiesta della Procura della Repubblica – a carico di un barese già noto alle forze dell’ordine.

Il provvedimento rappresenta l’effetto conseguente alle indagini condotte dai militari che hanno portato all’identificazione del presunto autore dei furti, individuato anche attraverso l’analisi approfondita dei filmati della videosorveglianza presente nei locali universitari.

Nelle immagini è stato infatti possibile osservare l’indagato entrare ed uscire indisturbato dagli uffici e dalle aule dei Dipartimenti di Informatica, Architettura e Chimica, dopo essersi impossessato di svariati oggetti lasciati incustoditi dagli studenti, ma anche delle attrezzature universitarie, in particolare computer portatili sui quali i laureandi avevano salvato il lavoro di anni e, in qualche caso, anche le bozze di tesi da discutere, con danno irreparabile.

Il modo di agire, tanto semplice quanto efficace, era sempre lo stesso: l’uomo, approfittando dell’assenza degli studenti, dopo aver effettuato un rapido sopralluogo, entrava (talvolta forzando le serrature degli ingressi) all’interno delle aule, rubando i computer e gli effetti personali e fuggendo poi dai locali del campus.

News dal Network

Promo