Le Grotte di Castellana pronte ad assumere nuove guide in lingua

Le Grotte di Castellana, tra i principali attrattori turistici della Puglia e tra le cavità carsiche più visitate d’Italia, al fine di soddisfare la crescente domanda di visitatori provenienti da ogni parte del mondo, curiosi di scoprire la loro straordinaria architettura naturale, sono pronte ad assumere nuovi addetti nel ruolo di guide in lingua.  

La società Grotte di Castellana S.r.l. ha aperto infatti una procedura di selezione per la formazione di una graduatoria di 30 candidati idonei a ricoprire la posizione di “guide in lingua”, con contratto di lavoro a tempo determinato part-time (livello 4 CCNL, Settore Turismo).

 Per l’ammissione alla procedura di reclutamento, che prevede una prova scritta e una orale, ai candidati è richiesto il possesso di  diploma di istruzione secondaria superiore a indirizzo linguistico   diploma di istruzione secondaria superiore non a indirizzo linguistico ma unito a certificazioni legalmente riconosciute in almeno due lingue straniere a scelta tra inglese, francese, tedesco, spagnolo   laurea con indirizzo linguistico.   Le domande, compilate esclusivamente attraverso apposita procedura on-line, dovranno pervenire entro e non oltre le 18 del 3.06.2023.  

La graduatoria provvisoria così formata dopo la prova scritta e la prova orale da parte della Commissione, sarà pubblicata sul sito internet della Società www.grottedicastellana.it nella sezione Società trasparente – Selezione del personale, con valore di notifica ai candidati a tutti gli effetti. Saranno ammessi alla selezione finale i primi 80 candidati collocati in graduatoria.

A seguito delle prove, scritta e orale, la Commissione esaminatrice valuterà i titoli e formerà la graduatoria finale dei soggetti idonei, costituita dai primi 30 candidati, che avrà validità di tre anni dalla data di pubblicazione e che potrà essere utilizzata per la copertura di eventuali esigenze occupazionali a tempo determinato, quali la sostituzione temporanea del personale assente per maternità, malattia, infortunio, ferie, aspettativa o altre forme di astensione temporanea dal lavoro; all’integrazione del personale per fronteggiare particolari periodi d’incremento di lavoro o necessità transitorie; allo svolgimento di particolari funzioni o attività d’interesse della Società limitate nel tempo.

News dal Network

Promo