Chirurgia con tempi di attesa brevi e tecniche di intervento moderne: a Triggiano l’assistenza territoriale a misura di paziente

Chirurgia con tempi di attesa brevi e tecniche di intervento moderne e minimamente invasive che facilitano la ripresa post operatoria: nel presidio territoriale integrato di Triggiano l’assistenza è a misura di paziente, con una nuova offerta di servizi che mira a decongestionare gli ospedali e a rispondere ai bisogni di salute dei cittadini anche fuori dalla Puglia. 

L’UOS Day Service Chirurgico Polispecialistico del Distretto socio sanitario 10 ospita diverse branche chirurgiche: Chirurgia Generale, Proctologia, Ortopedia, Urologia e Anestesia e Terapia del Dolore. Per ciascuna branca specialistica vengono trattate tutte le patologie di ridotta complessità che non riescono ad essere gestite con tempi d’attesa contenuti nelle strutture ospedaliere.

Il percorso assistenziale si basa sull’approccio “Fast Track” che inizia con la presa in carico della persona, al momento della prima visita ambulatoriale e procede con l’intervento chirurgico condotto con tecniche chirurgiche ed anestesiologiche innovative che consentono un rapido recupero ed il ritorno del paziente al proprio domicilio nella stessa giornata dell’intervento (regime Day-Service). 

«La nostra struttura è in linea con la moderna concezione di organizzazione sanitaria basata sulla integrazione ospedale-territorio– spiega il dottor Nicola Di Nanni, responsabile della UOS Day Service Chirurgico Polispecialistico di Triggiano – offrendo ai pazienti prestazioni sanitarie di elevato livello sia diagnostico che chirurgico con tempi ridotti, in grado di decongestionare gli ospedali e il relativo carico di lavoro».

In funzione ci sono 2 sale operatorie per gli interventi di Chirurgia Generale, Proctologia, Ortopedia, Urologia e Anestesia e Terapia del Dolore, più un’altra sala operatoria dedicata al Day service oculistico.

Tanti sono i punti di forza del presidio territoriale che attira non solo pazienti della provincia di Bari (compresa città metropolitana) ma anche quelli provenienti da fuori provincia e fuori regione. A partire dalle tecniche chirurgiche in linea con gli standard moderni (tra cui trattamento di ernie inguinali “painless” (senza dolore), che consentono un più facile recupero delle attività quotidiane del paziente nel postoperatorio, dalla chirurgia proctologica “tailored” (pianificata su misura per ogni paziente), la chirurgia andrologica mininvasiva e gli interventi ortopedici mininvasivi della mano e del piede come, ad esempio, il trattamento dell’alluce valgo. 

Tutte le procedure anestesiologiche locali e loco-regionali (blocchi nervosi selettivi) sono ecoguidati. E’ inoltre operativo un Ambulatorio dedicato alla Terapia del dolore. L’equipe si occupa di pazienti affetti da dolore cronico dovuto a patologie degenerative, oncologiche e neuropatiche. Si effettuano terapie farmacologiche, blocchi antalgici  in loco regionali, peridurali antalgiche, infiltrazioni articolari, e neuro modulazioni periferiche. Vengono eseguite tecniche di anestesia con guida ecografica per blocchi nervosi della parete addominale e degli arti superiori e inferiori. 

La capacità della struttura di attrarre sempre più pazienti è confermata dai numeri del volume di attività: nel 2022 il Day Service Polispecialistico ha eseguito oltre 1700 Interventi a ridotta complessità e 7654 prestazioni ambulatoriali. Confrontando inoltre i dati del primo quadrimestre 2023 (01 Gennaio – 30 Aprile 2023) relativi alle prestazioni ambulatoriali erogate di chirurgia generale e proctologia, con quelli dell’analogo periodo del 2022 emerge un importante trend in crescita: nel 2023 sono state assicurate 1143 procedure a fronte delle 662 del 2022.

News dal Network

Promo