La Puglia a Piacenza per la Fiera nazionale dell’Idrogeno “Hydrogen Expo” dal 17 al 19 maggio

 «Questa è un’occasione ulteriore che racconta dell’attenzione e dell’impegno di Regione Puglia nel comparto dell’idrogeno. Con la sua strategia sull’Idrogeno, infatti, la Puglia punta a diventare hub energetico attraverso la costruzione di un ecosistema regionale dell’idrogeno finalizzato alla massima valorizzazione delle sinergie tra i diversi studi del vettore e le caratteristiche del sistema energetico e industriale del territorio, affrontando tutte le sfide del Pnrr».

Con queste parole l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia Alessandro Delli Noci ha annunciato la partecipazione della Regione Puglia – dal 17 al 19 maggio a Piacenza – ad Hydrogen Expo mostra-convegno italiana dedicata al comparto tecnologico dell’idrogeno. 

Grazie alla presenza di uno stand (n.40) realizzato in compartecipazione con Acquedotto Pugliese, ARTI (Agenzia regionale per la Tecnologia e l’ Innovazione) e Puglia Sviluppo (Società in house e finanziaria della Regione Puglia) dedicato alle attività promosse e organizzate nel campo dell’idrogeno, la Regione Puglia illustrerà i progressi compiuti nell’ambito di #H2Puglia2030 strategia regionale sull’idrogeno, le misure regionali già adottate, i programmi regionali di sostegno e anche attrazione di imprese, per rappresentare le sfide del futuro che guidano il sistema Puglia verso una crescita basata sullo sviluppo sostenibile.

Obiettivo di Hydrogen Expo è, da un lato, dare la possibilità a tutti i player della filiera di presentare le più recenti realizzazioni per la produzione, lo stoccaggio, il trasporto e l’utilizzo dell’idrogeno, dall’altro offrire l’occasione per fare il punto sullo stato dell’arte di questa tecnologia, affrontando anche le criticità che ne frenano la diffusione. Dalla mobilità ai trasporti, fino al suo utilizzo quale combustibile green per le industrie energivore. 

Durante la tre giorni piacentina si affronteranno inoltre tutte le richieste provenienti dal mondo produttivo e della ricerca, grazie anche al ricco calendario di incontri e conferenze organizzate con il supporto di Enti, associazioni di settore e importanti aziende nazionali ed internazionali.  

«Perseguiamo l’obiettivo – spiega in una nota il Presidente di Acquedotto Pugliese, Domenico Laforgia – di essere ogni giorno di più un esempio di Acquedotto Circolare: dal riuso delle acque depurate all’utilizzo dei fanghi e degli scarti per la produzione di energia. Lo scopo di Acquedotto Pugliese è quello di tutelare la risorsa idrica e rendere circolare l’economia dell’acqua per fare in modo che nessun’azione sia fine e sé stessa ma possa rappresentare il punto di partenza di un altro processo produttivo. I grandi passi avanti resi possibili dalla tecnologia per la produzione di idrogeno – anche dai processi di depurazione – è una delle opportunità da cogliere. Per questo, in AQP, siamo pronti a mettere a disposizione il fabbisogno idrico necessario per poter produrre idrogeno a tutte le aziende del territorio che intendono investire in questo campo dell’energia, anche attraverso lo scambio di materie prime come l’ossigeno, utile per i nostri impianti di depurazione».

Per rendere effettivo questo lavoro sinergico tra imprese, ricerca ed istituzioni, la Regione Puglia ha organizzato un convegno dal titolo “#H2PUGLIA2030: i driver di sviluppo della Strategia Regionale per l’Idrogeno pugliese” previsto per giovedì 18 maggio, dalle ore 14.30 alle ore 17.30 presso la Sala D della fiera di Piacenza.

Dopo i saluti dell’Assessore regionale allo Sviluppo Economico Alessandro Delli Noci il convegno si sviluppa su quattro temi.  Sul primo, “La Strategia Regionale per l’Idrogeno in Puglia: gli ambiti di sviluppo dell’H2 green”, intervengono Gianna Elisa Berlingerio, Direttora Dipartimento Sviluppo Economico Regione Puglia, Daniela Manuela Di Dio del Dipartimento Sviluppo Economico Regione Puglia e Carlo Gadaleta Caldarola di ARTI (Agenzia Regionale per la tecnologia e l’innovazione).

Sul secondo tema “Il riuso delle acque reflue: una risorsa per la produzione di idrogeno” intervengono Giovanni Vecchio e Nicola Tselikas di Acquedotto Pugliese. 

Il terzo tema “Gli strumenti di agevolazione a sostegno all’attrazione degli investimenti in Puglia” sarà discusso da Theresa Mulloy  di Puglia Sviluppo (Società in house e finanziaria della Regione Puglia).

L’ultima parte “Idrogeno green in Puglia: le iniziative nel territorio” illustra ciò che sta accadendo sul territorio pugliese e le ricadute su beneficiari, Università, distretti produttivi, aziende.

La moderazione è affidata a Francesco Corvace – Dirigente Servizio Energia e Fonti Alternative Rinnovabili Regione Puglia.

News dal Network

Promo