Molfetta, Antonello Taranto presenta “Ma non ci rompete i co**ioni”

Continuano gli appuntamenti culturali targati “Un mare di storie”, ideati ed organizzati dalla storica libreria Il Ghigno, Via Giacomo Salepico 47 a Molfetta.

 

Il nuovo incontro con l’autore si terrà oggi, martedì 16 maggio alle ore 19,00, durante il quale il medico e scrittore Antonello Taranto, presenterà la sua nuova fatica letteraria “Ma non ci rompete i coglioni” edito Nulla Die.

 

Un titolo originale, che da volgare e violento dissenso, si trasforma in un motto moderno di esortazione e di orgoglio identitario, così caro all’autore che lo ha preferito a quello iniziale ”5 miracoli”.

 

Tanti sono i miracoli fatti da un bambino (Cucciolo), nato in una famiglia disastrata, cresciuto in povertà e, infine, resosi protagonista di un clamoroso riscatto sociale. La storia, d’amore e formazione, si snoda in sei parti: Annunciazione, Il Deserto e le Tentazioni, Passione, Rivoluzione, Avvento, Ricostruzione.

 

 

La prefazione è di Anna Paola Lacatena. Antonello Taranto è uno psichiatra ‘drogatologo’. Ha vissuto 40 anni fra matti e drogati, riuscendo anche a scacciare la follia da qualche testa. È diventato scrittore perché sente il bisogno di raccontare le storie che ha conosciuto in 40 anni di professione e che potrebbero essere molto utili ai ragazzi e ai loro genitori, tutti storditi dai travolgenti cambiamenti sociali degli ultimi decenni. Aspira a porsi fra Christiane F. e Irvine Welsh raccontando le storie dei ragazzi dello zoo di Taranto.

 

Durante la presentazione l’autore dialogherà con Felice Spaccavento, medico.

VINCENZO DE MARINO

Promo