Il “nuovo” 118 della ASL Bari: oggi le prime firme degli operatori assunti con contratto a tempo indeterminato in Sanitaservice

Oggi le prime 170 firme sul contratto di assunzione in Sanitaservice. E’ un’altra fondamentale tappa di avvicinamento alla data del 1° giugno, quando il 118 della ASL Bari partirà con il rinforzo dei 450 nuovi assunti a tempo indeterminato in Sanitaservice, società “in house” che si occuperà della gestione di mezzi e operatori del Servizio di Emergenza Territoriale. Un’organizzazione completamente rinnovata e potenziata proprio in virtù dell’ingresso dei 450 operatori nella Sanitaservice ASL Bari, selezionati attraverso un avviso pubblico che ha permesso l’assunzione di 225 autisti soccorritori (categoria C) e 225 soccorritori (categoria B).

La sottoscrizione dei contratti, avviata stamane a Putignano nella struttura ASL di San Michele in Monte Laureto, sancisce definitivamente il passaggio dalla precedente gestione “diffusa”, basata sull’impiego di 21 diverse associazioni di volontariato, alla nuova gestione centralizzata in cui è Sanitaservice ASL Bari il datore di lavoro unico. Una “piccola rivoluzione” per gli autisti-soccorritori e soccorritori, uomini e donne protagonisti di questa svolta importante per il sistema 118 e, soprattutto, per le loro vicende umane e lavorative. Altre 170 sottoscrizioni del contratto a tempo indeterminato seguiranno nella giornata di domani e poi sino alla conclusione dell’iter per tutti i 450 neo assunti in Sanitaservice.

Promo