Alberobello celebra l’anniversario della liberazione dal regime feudale e il primo centenario della posa del Monumento ai Caduti

Per celebrare l’anniversario della liberazione dal regime feudale e insieme il primo centenario della posa del Monumento dei Caduti, l’associazione Sylva Tour and Didactics-APS, con il patrocinio del Comune di Alberobello, ha organizzato per il 27 maggio due appuntamenti culturali.

«Sarà una giornata celebrativa e istituzionale al tempo stesso – spiega Francesco De Carlo, Sindaco di Alberobello – che restituirà alla comunità una consapevolezza rinnovata sull’importanza di prendersi cura del patrimonio culturale del territorio che ha reso Alberobello famosa nel mondo. La giornata offrirà inoltre spunti di riflessione sull’importanza di preservare la bellezza, perché, se trascurata, può perdere di consistenza. A noi politici spetta l’onere di amministrare, agli alberobellesi la responsabilità di fare giorno per giorno la propria parte ciascuno dalla propria prospettiva».

Ecco alcuni degli appuntamenti culturali previsti:

CONVEGNO
A partire dalle 10 nella sede del Bibliocenter (ex conceria) prenderà il via il convegno dal titolo – Il sito Unesco de ‘I Trulli di Alberobello’ tra bellezza e consapevolezza – al quale interverranno:
Francesco De Carlo, Sindaco di Alberobello
prof. Luca De Felice, Presidente Associazione Sylva Tour Didactics
arch. Angelamaria Quartulli, Responsabile SABAP Città Metropolitana di Bari  
prof. Fabio Mangone, UniNA Federico II Napoli

Nel pomeriggio, dalle 16 proseguiranno gli interventi a cura di:
arch. Arianna Dongiovanni Links Foundation di Torino
dott. Alessio Pascucci, Presidente Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale
prof. Angelo Maggi IUAV Università Venezia

MOSTRA CELEBRATIVA
Al termine del convegno, alle 18 partendo da corso Vittorio Emanuele/piazza Di Vagno sarà inaugurato il percorso urbano di carattere foto-diacronico e open air dal titolo “Fra(M)menti: then … and now?” realizzato dagli studenti del progetto Erasmus dello IUAV.
L’esposizione coinvolgerà nove punti della Città e, attraverso alcuni scatti fotografici, documenterà la trasformazione architettonica e urbanistica di alcuni luoghi di straordinaria importanza che hanno contribuito a rendere la Capitale dei Trulli celebre in tutto il mondo.

«Abbiamo pensato e organizzato un evento culturale per celebrare la bellezza di Alberobello» spiega Luca De Felice, Presidente dell’Associazione Sylva Tour Didactics e promotore dell’iniziativa, il quale aggiunge che l’iniziativa «è anche un’occasione di riflessione volta a custodire e tutelare un patrimonio unico nel suo genere che ha già registrato notevoli cambiamenti nel corso della sua storia e che va preservato dalle trasformazioni che il passare del tempo potrebbe continuare a determinare».

News dal Network

Promo